oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

riscaldamento-fine-inverno_primavera

Secondo un'indagine Eurostat del 2016, il 39,2% dei bulgari non riesce a mantenere le proprie case al caldo. Con questo indicatore, il paese si trova nella peggiore posizione nell'UE perché la maggior parte della sua popolazione non riesce a garantire il riscaldamento nei mesi freddi di l'anno. Per fare un confronto, in media, l'8,7% dei cittadini nell'UE non può permettersi il riscaldamento normale. Dopo un picco dell'11% nel 2012, la percentuale di queste persone è diminuita costantemente negli ultimi anni, secondo l'Ufficio statistico europeo. Tuttavia, dai dati storici di Eurostat risulta chiaramente che la Bulgaria ha compiuto progressi significativi su questo indicatore negli ultimi 10 anni. Se il 39% dei bulgari non riuscirà a mantenere le proprie case nel 2016, la loro quota nel 2006 è stata del 69,5%. Ciò significa che in un decennio le persone in Bulgaria con un problema simile sono diminuite di quasi il 50%. Tra i paesi in cui un'alta percentuale di persone non può permettersi il riscaldamento necessario sono anche la Lituania (29%), la Grecia (29%), Cipro (24%) e il Portogallo (22%). Allo stesso tempo, meno del 2% dei residenti in Finlandia e Lussemburgo non può mantenere le loro case al caldo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

photo_big_3295

Alexander Nevskij

Dai nostri lettori

L'UNIFICAZIONE DELLA BULGARIA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

News image

Dopo la frammentazione delle terre bulgare, secondo il Trattato di Berlino - 1 (13) luglio 1878,  l... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Borsa

Any data to show