oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

riscaldamento-fine-inverno_primavera

Secondo un'indagine Eurostat del 2016, il 39,2% dei bulgari non riesce a mantenere le proprie case al caldo. Con questo indicatore, il paese si trova nella peggiore posizione nell'UE perché la maggior parte della sua popolazione non riesce a garantire il riscaldamento nei mesi freddi di l'anno. Per fare un confronto, in media, l'8,7% dei cittadini nell'UE non può permettersi il riscaldamento normale. Dopo un picco dell'11% nel 2012, la percentuale di queste persone è diminuita costantemente negli ultimi anni, secondo l'Ufficio statistico europeo. Tuttavia, dai dati storici di Eurostat risulta chiaramente che la Bulgaria ha compiuto progressi significativi su questo indicatore negli ultimi 10 anni. Se il 39% dei bulgari non riuscirà a mantenere le proprie case nel 2016, la loro quota nel 2006 è stata del 69,5%. Ciò significa che in un decennio le persone in Bulgaria con un problema simile sono diminuite di quasi il 50%. Tra i paesi in cui un'alta percentuale di persone non può permettersi il riscaldamento necessario sono anche la Lituania (29%), la Grecia (29%), Cipro (24%) e il Portogallo (22%). Allo stesso tempo, meno del 2% dei residenti in Finlandia e Lussemburgo non può mantenere le loro case al caldo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

64785444_2340843206205415_4718368741157502976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo