oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

696x392_357952

A luglio si è tenuta la prima seduta della commissione ad hoc istituita dall’Assemblea nazionale di Sofia per fare chiarezza sulla procedura d’acquisto portata avanti dal governo ad interim di Ognjan Gerdzhikov per i nuovi caccia in dotazione all’Aeronautica bulgara. La commissione interparlamentare è stata creata su iniziativa del partito Cittadini per lo sviluppo europeo della Bulgaria (Gerb), formazione del primo ministro Bojko Borisov. Nella prima seduta era prevista una decisione in merito a quali documenti richiedere per la consultazione al ministero della Difesa bulgaro. Sui media nazionali, la commissione è stata definita come la “Commissione Gripen”, dal nome del caccia multiruolo di produzione svedese in cima alle preferenze dei funzionari del dicastero della Difesa bulgaro e dagli esperti consultati dall’esecutivo ad interim di Gerdzhikov. Il presidente Radev e i suoi sostenitori ritengono che l’istituzione della commissione risponda a dinamiche di politica interna, “una manovra di parte” diretta contro il capo dello Stato, “un tribunale” chiamato a giudicare sull’operato dell’ex comandante delle Forze aeree bulgare e ora massima carica istituzionale del paese.                                                                                                                                   Fonte:Agenzia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

photo_big_3295

Alexander Nevskij

Dai nostri lettori

L'UNIFICAZIONE DELLA BULGARIA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

News image

Dopo la frammentazione delle terre bulgare, secondo il Trattato di Berlino - 1 (13) luglio 1878,  l... Leggi tutto

Interviste e commenti

Borsa

Any data to show