oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

GettyImages-659594406-kYrD-U11002623413213jjD-1024x576LaStampa.it

La maggior parte della spesa dei bulgari è destinata al cibo: lo riferisce l'Istituto nazionale di Statistica (Nsi), secondo cui il costo totale di una persona in una famiglia nel secondo trimestre del 2017 ha registrato un aumento dell'11,1 per cento rispetto allo stesso trimestre del 2016. Nel totale, la spesa alimentare (32,5 per cento), seguita da alloggi (16,4 per cento), imposte e contributi previdenziali (13,6 per cento) e trasporti e comunicazioni (11,3 per cento). Rispetto al secondo trimestre del 2016, la quota per le bevande alcoliche e analcoliche è diminuita di 0,7 punti percentuali e la quota delle spese fiscali e previdenziali è aumentata di 1,4 punti percentuali. In termini assoluti, tutte le spese di quest'anno sono in aumento rispetto all'anno scorso. Per gli alimenti e le bevande analcoliche l'aumento è in media dell’8,6 per cento, per alloggi (acqua, elettricità, riscaldamento, arredamento e manutenzione domestica) del 9,6 per cento, per l'alcool e le sigarette del 4,3 per cento, per vari beni e servizi del 27,8 per cento.                                                                 Fonte:Agenzia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

photo_big_3295

Alexander Nevskij

Dai nostri lettori

L'UNIFICAZIONE DELLA BULGARIA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

News image

Dopo la frammentazione delle terre bulgare, secondo il Trattato di Berlino - 1 (13) luglio 1878,  l... Leggi tutto

Interviste e commenti

Borsa

Any data to show