oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Storia-della-festa-del-lavoro

Succede che a Sofia si rifiutano offerte di lavoro per 1.000 lev al mese perché bisogna percorrere 25-30 km dalla casa all'ufficio. "Ci sono molte aziende nei pressi della capitale, che affrontano delle difficoltà nel trovare  dipendenti, anche se offrono stipendi tra i 700 e 1000  lev", ha spiegato a "Monitor" Margarita Nikolcheva , esperta nella ricerca e selezione del personale. Le aziende offrono anche buoni pasto e carburante qualora i dipendenti decidessero di utilizzare le proprie auto.  Con i benefici aggiuntivi gli stipendi aumenterebbero di altri 100 lev. I cittadini di Sofia però spesso rifiutano offerte simili, sostenendo che devono viaggiare 30-40 minuti in una direzione fino a raggiungere il loro posto di lavoro, per un totale di circa un'ora del giorno. "La maggior parte di loro considera tale spostamento come parte del tempo di lavoro, un motivo per rifiutare l'offerta", ha aggiunto Nikolcheva. Secondo lei, simili offerte di lavoro vengono rifiutate perchè nella capitale ci sono più opportunità di lavoro. Quindi, le aziende nei pressi di Sofia vanno alla ricerca di personale nelle regioni con un tasso più alto di disoccupazione come Samokov e Ihtiman. Secondo le stime dei sindacati circa 500 000 bulgari percorrono ogni giorno in media   40 km per raggiungere il loro posto di lavoro.

Ciò significa che una persona su cinque è un lavoratore migrante all'interno del paese.

Il Presidente della commissione parlamentare del bilancio Menda Stoyanova, ha dichiarato alla Radio Nazionale Bulgara, che gli stipendi dovranno salire. La parlamentare di GERB ha concordato con il suo interlocutore il Presidente della Confederazione dei sindacati indipendenti della Bulgaria, Plamen Dimitrov per l'aumento degli stipendi. Lei ha sottolineato che secondo le statistiche in un anno è stata registrata una crescita dello stipendio medio del 9,8%. Stoyanova, però, non concorda con Plamen Dimitrov, per quanto riguarda l'anzianità di servizio. Questo non è un modo per aumentare il reddito, ma per la redistribuzione delle risorse all'interno di un'azienda tra i dipendenti. Menda Stoyanova ha ricordato, che il meccanismo statale per influenzare il reddito è la fissazione del salario minimo. Ha inoltre specificato, che quando una persona ha 30-40 anni di servizio, questo non la rende più qualificata del suo collega più giovane. La parlamentare ha commentato, che in Bulgaria il tasso di disoccupazione è basso, ci sono parti del paese praticamente senza disoccupazione e i salari e le condizioni di lavoro sono il fattore principale in questa competizione. Quando l'economia sarà ristrutturata, avremo l'opportunità di crescita dei salari, ha detto Stoyanova, indicando che nelle aziende IT e farmaceutiche gli stipendi sono più alti. 

L'economia non può essere ristrutturata con la bacchetta magica, ha risposto Plamen Dimitrov.

Fonte:Radiovox.bg

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

photo_big_3295

Alexander Nevskij

Dai nostri lettori

L'UNIFICAZIONE DELLA BULGARIA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

News image

Dopo la frammentazione delle terre bulgare, secondo il Trattato di Berlino - 1 (13) luglio 1878,  l... Leggi tutto

Interviste e commenti

Borsa

Any data to show