oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
Holy-Fire-TOMB

Nei templi in tutto il paese saranno distribuiti Holy Fire portate direttamente da Gerusalemme della delegazione chiesa-stato bulgaro. A guidare la delegazione di Stara Zagora  il Vescovo Cipriano. 

 Il Sabato Santo la Chiesa ricorda la sepoltura del corpo di Cristo, la deposizione del suo corpo nella tomba, la discesa agli inferi e la proclamazione della vittoria sulla morte e la salvezza delle anime. 

Il Corpo fù tolto dalla croce, Nicodemus lo fece avvolgere in un panno con l'incenso e lo depose in una nuova tomba di pietra nel giardino di Giuseppe, che si trova nei pressi del Calvario. 

I sommi sacerdoti e i farisei sapevano che Gesù Cristo aveva predetto la sua risurrezione e temendo che gli apostoli venissero per rubare il corpo, essi pregarono la guardia militare  di Pilato di vigilare e di mantenere il sepolcro sigillato.

La Chiesa celebra il Sabato Santo come "la benedizione del settimo giorno." Perché questo è il giorno in cui la parola di Dio  che si trova in una tomba  morto, diviene nello stesso tempo  la voce per salvare il mondo scoperchiando la sua tomba. 

Nella morte il Salvatore fa propri i peccati dell'umanità e apre di nuovo le porte del cielo. Succede il giorno dopo  nella Resurrezione la Domenica di Pasqua. 

La liturgia del Sabato Santo è iniziata al mattino e continua fino a sera, quando la Sindone viene riportata nell’ altare della Pasqua dopo la processione della croce. 

A mezzanotte il Sabato prima della Domenica, le persone si salutano con "Cristo è risorto! – E’ davvero risorto!". I fedeli nei templi vengono accolti dalla luce con le candele accese con la Santo Fuoco portato da Gerusalemme. Il fuoco è il più grande miracolo che accade nella cappella del Santo Sepolcro. 

Al fine di evitare il minimo sospetto che l'accensione abbia un intervento umano, la cappella del Santo Sepolcro viene controllata che non si usi  qualsiasi mezzo di accensione. 

Poi la porta del Santo Sepolcro rimane sigillata con una grande torta di cera d'api. Su di esso c’è il segno  dalle  chiese cattoliche,  degli armeni e copti che hanno le loro cappelle nel grande tempio al Santo Sepolcro. 

Per la cerimonia del Fuoco Santo a Gerusalemme  nella cappella c’è solo il patriarca. IL 

 Patriarca circondato da 33 candele che i sacerdoti portano nelle loro mani e le tolgono seguendo il culto dal tempio. 

Da qui il fuoco sacro viene acceso  in tutto il mondo. 

Fonte:radiovox.bg


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

photo_big_3295

Alexander Nevskij

Dai nostri lettori

L'UNIFICAZIONE DELLA BULGARIA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

News image

Dopo la frammentazione delle terre bulgare, secondo il Trattato di Berlino - 1 (13) luglio 1878,  l... Leggi tutto

Interviste e commenti

Borsa

Any data to show