oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Tobacco_stores_Burning-2

Il Capo Architetto di Plovdiv Rumen Russev deve essere rimosso dal suo incarico. Lo ha sentenziato ieri la Corte distrettuale di Plovdiv e la notizia è stata comunicata dall’ufficio stampa del Palazzo di Giustizia della città. La sentenza non è definitiva ed è oggetto di ricorso dinanzi alla Corte di Appello di Plovdiv.

L’indagine preliminare nei suoi confronti è iniziata dopo la demolizione, nel mese di aprile, di uno degli edifici nel complesso dei Magazzini del tabacco. A quel punto è giunta la notizia che Russev ha firmato un permesso per la costruzione di un futuro edificio al posto dei Magazzini del tabacco in via Odrin, 8 a Plovdiv prima che gli stessi fossero demoliti nonostante si trattasse di un monumento culturale e la rispettiva demolizione sia vietata dalla legge. All’inizio di settembre la Direzione Nazionale di controllo sulle costruzioni (RDNSK) ha dichiarato nullo il permesso di costruzione e ieri l’architetto è stato accusato di quasi sessanta violazioni delle norme.

Un mese fa sono divampati, in modo molto misterioso, incendi in altri due degli edifici dei Magazzini del tabacco, proprietà di una società bulgara, Galaxy Investment Group OOD di proprietà di Atanas Petrov e Anton Shterev,  e della R.I.P.A. OOD, di proprietà dei fratelli Paolo e Riccardo Caraglio. Il procuratore della società , Pietro Luigi Ghia, attuale Presidente di Confindustria Bulgaria, ha respinto davanti a Nova TV le accuse di incendio doloso, nonchè le accuse che gli italiani siano intenzionati a costruirvi un centro commerciale.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Punti di vista

Il mea culpa di Calenda: “ Per 30 anni ho ripetuto cazzate sul liberalismo economico”

News image

Carlo Calenda fa mea culpa. Oggi il parlamentare europeo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo