oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
KYO_5643

 10 anni dopo l'apertura dell'Ambasciata dell'Ordine a Sofia 372 donazioni in 100 località

Il 6 ottobre, il ministro degli esteri Daniel Mitov ha ricevuto l'onorificenza della Gran Croce al Merito melitense del Sovrano Ordine di Malta per il suo contributo personale alla realizzazione della politica estera bulgara, garante di pace e stabilità nei Balcani. Per l'occasione da Roma è arrivato un inviato speciale del Gran Maestro, il consigliere diplomatico Alberto Leoncini Bartoli, Ambasciatore dell'Ordine presso la Santa Sede, che ha conferito l'onorificenza al ministro Mitov durante una cerimonia nel Grand Hotel Sofia della capitale bulgara. All'evento organizzato dall'Ambasciata dell'Ordine a Sofia che quest'anno celebra il decimo anniversario dall'apertura in Bulgaria, hanno assistito oltre cento personalità, politici, diplomatici, imprenditori e rappresentati delle confessioni religiose.

KYO_5690

"La comunità internazionale si trova di fronte a una situazione di emergenza tragica" – ha affermato nel suo saluto Camillo Zuccoli, Ambasciatore dell'Ordine in Bulgaria, ricordando "l'impegno dell'organizzazione di essere in prima linea, per dare una mano ai bisognosi e a tutte le persone che soffrono nel corpo o nello spirito". "In questo momento – ha aggiunto – la nostra bandiera è simbolo di ospitalità, solidarietà e pace, che per quanto ci è possibile, cerchiamo di portare anche in Bulgaria da oltre 10 anni".

DSC_0710_1

E' seguito l'intervento dell'Amb. Leoncini Bartoli che ha sottolineato l'importanza del ruolo della Bulgaria per la stabilità nella regione dell'Europa Sud Orientale. "Il Paese – ha affermato lui – ha già accolto un numero rilevante di profughi rispetto al proprio PIL." A suo avviso, nell'Ue servono "più solidarietà e responsabilità". L'inviato speciale del Gran Maestro ha inoltre ricordato il ruolo attivo dell'Ordine di Malta nel soccorso dei migranti con la presenza in Iraq, Libano e Siria ma anche sulle coste italiane. "Non ci sono soluzioni uniche in politica" – ha affermato l'Amb. Leoncini Bartoli – "servono invece diversi passi pratici, i governi devono essere consapevoli che nel futuro l'influenza dei migranti dovrà essere affrontata".

DSC_0717

Nel suo discorso di ringraziamento il ministro Mitov ha sottolineato che l'Ordine di Malta rappresenta una delle maggiori e più efficaci organizzazioni umanitarie al mondo. "Questa onorificenza è segno - ha aggiunto Mitov - della Vostra riconoscenza per i continui sforzi dello Stato bulgaro di custodire la pace e risolvere i conflitti che lacerano molti luoghi nei vari continenti nel mondo con conseguenze devastanti per milioni di persone sofferenti." A suo avviso, "i valori comuni cristiani di umanità, solidarietà e cura per i deboli, condivisi dalla Bulgaria e dall'Ordine di Malta, sono necessari proprio in questo momento critico per l'Europa, quando siamo testimoni di un'ondata di migranti enorme, spinti dall'infelicità umana". "Grazie per le 372 iniziative umanitarie in oltre 100 località con donazioni di apparecchiatura medica e farmaci" – ha detto il ministro ricordando che la realizzazione di questi progetti a difesa dei poveri e dei bisognosi è avvenuta in stretta collaborazione con le autorità statali e locali in Bulgaria. Mitov ha affermato che "nel passato lo Stato bulgaro e i cavalieri di Malta sono stati l'ultimo ma efficace muro contro i conquistatori che volevano distruggere la civiltà europea." L'augurio del ministro degli esteri bulgaro all'Ordine di Malta in Bulgaria è stato "di poter continuare ed ampliare ancora le sue attività continuando la ottima collaborazione con il governo e con le autorità locali."

KYO_5664

Tra gli invitati alla ceremonia: il vicepremier Ivaylo Kalfin, il ministro dell'agricoltura Dessislava Taneva, il viceministro degli esteri Hristo Anghelichin, Amb. Andrey Tehov, capo della direzione "Europa", Amb. Krassimir Kostov, direttore per i rapporti europei bilaterali, ambedue dal ministero degli esteri. Oltre al nunzio apostolico mons. Anselmo Guido Pecorari e all'Ambasciatore d'Italia Marco Conticelli, all'evento hanno assistito altri venti ambasciatori da tutto il mondo, erano presenti anche l'arciprete della cattedrale "Alexander Nevski", il vescovo Tihon e il presidente dei vescovi cattolici bulgari, mons. Hristo Proykov nonché Andrea Casini dall'Unicredit, Marco Montecchi dalla Camera di commercio italiana in Bulgaria, giornalisti e molti altri.

DSC_0708

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo