oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
presidente-inps

di Sal Sardo

Il Presidente dell'INPS, l'istituto di previdenza italiano, nei giorni corsi si è cimentato in un'analisi spietati contro quegli Italiani che si sono trasferiti all'estero dicendo tra le altre cose che è "paradossale" che "continuiamo a pagare" prestazioni a pensionati che vivono in altri Paesi "e che magari hanno un'assistenza di base", mentre "in Italia non ci sono strumenti contro la povertà e una rete di base proprio perché si dice non ci siano le risorse". Insomma Siamo Noi i primi responsabili delle condizioni di povertà della maggioranza degli italiani.

Ricapitoliamo il ragionamento ed i numeri messi in campo dall'illustre difensore dei poveri e nemico dei pensionati all'estero: l'Italia ha 198 mila stranieri pensionati che versano 3 miliardi e non ricevono nessuna prestazione sanitaria.

Noi siamo "solo" 36.500 pensionati aggiuntivi ( i nuovi emigrati tra il 2003 e 2014) ai precedenti (siamo 400 mila in totale) mentre ne sono "rientrati" solo 24.857 nello stesso periodo. Numeri ancora insufficienti perché il fenomeno diventi "problematico", ma l'Uomo del Monte, che fa il primo della classe con una indennità otto volte superiore alla pensione media di Noi pensionati all'estero, ha messo gli occhi su questa "fuga" di disperati che non ce la fanno a far combaciare pranzo e cena nel LORO Paese con una pensione che gli è stata "concessa" in colpevole ritardo, che è stata tartassata di ritenute e umiliazioni di ogni tipo, Pensionati che, per sopravvivere, scappano da affitti, Equitalia, Enel, canone Tv, tasse su prima casa, acqua, mondezza, assicurazioni auto, trasporti e debiti, debiti, debiti, debiti maturati nella loro vita di indigenti nel luogo dove sono nati, cresciuti ed hanno lavorato. E c'è di più, perché questo Savonarola delle vessazioni Inps dice anche che il vero "costo" sono i 200 milioni di "prestazioni sanitarie" a noi che riceviamo i soldi all'estero e che qui all'estero (nel mio caso Bulgaria) consumiamo e che qui ci ammaliamo e qui paghiamo le medicine e le cure mediche... e che qui moriremo.

Perché va anche detto che tutti Noi che emigriamo per necessità, siamo iscritti alla previdenza Bulgara o degli altri paesi di residenza e, quindi, non riceviamo prestazioni dal sistema sanitario italiano se non quando ci capitasse la necessità, durante i periodici rientri nella nostra terra per rivedere cose, parenti e amici. Questi sarebbero i 200 milioni di costo del nostro "tradimento". Mentre il Boeri, nel contempo, afferma che l'Italia dispone di un "tesoretto" di contributi dai pensionati stranieri in Italia, il cui ammontare è di 375 milioni di euro che pagano i contributi ma non ricevono prestazioni sanitarie.

Per dirla tutta Lui vuole risanare i conti. A modo suo ovviamente.

Perché per farlo e fregarci un'altra volta utilizza un altro termine inglese di bocconiana comprensione 'free riding'. Insomma vorrebbe guadagnare sia da chi arriva che da chi va via, la mia speranza è che possa andare in quel paese assieme a quella grande fetta di "dirigenti politicanti" che ci ha fatto diventare un Paese di Merda...

Una cosa è certa: Noi non ci faremo "cacciare", non intendiamo più essere immolati nel carniere di questi dilapidatori della Cosa Pubblica. Lo hanno già fatto con le nostre pensioni trattandoci come merce di scarto, ci hanno costretto a scappare per cercare e fortunatamente) trovare dignità altrove. E adesso che, grazie ad un Paese come la Bulgaria, questa Dignità, questa Serenità l'abbiamo recuperato, non Consentiremo che ce la rubino.

Al signor Boeri non chiediamo che ci rispetti, da lui pretendiamo semplicemente che Rispetti le leggi e le convenzioni firmate dall'Italia, il Paese che paga lui profumatamente e che ha costretto Noi a Fuggire per non morire di stenti.

Commenti  

 
0 #3 enrico 2016-03-17 18:08
Il carissimo c...ne Boeri prima di guardare le pensioni dei lavoratori che appena riescono a sbarcare il lunario anche all'estero, pensi a chi, si prende 90.000€. mese che vale quando 90 pensionati,che comunque facendo parte dell'inpdap, non ho diritto alla pensione al lordo e che nonostante tutto continuano a trattenermi 300€. di tesse comunali e regionali, oltre all'irpef di ben 450€ mese. Vorrei sapere che c...o vuole ancora...forse una fucilata o un calcio nei laureati c....i. Prendere i soldi ai + semplici lo sanno fare anche i somari, non c'è bisogno di laurea x fregare il povero ma solo pelo sullo stomaco, ma la corda è già troppo tesa...nel mimento in cui il popolo non ha + nulla da perdere, sti c.....i piangeranno lacrime amare insieme alle loro famiglie chiedendo una pietà che non sarà pietosa.
Citazione
 
 
+1 #2 Michele 2015-10-11 13:23
Alla bocconi si dice anche un termine abbastanza esplicito che racchiude tutta l'essenza dei coglioni fritti come boeri o come cazzo si chiama, il termine è....ma va caca....pezzo di merda, un si buoni mancu pi concime, sputa ntsllaria e apparaci a faccia......
Citazione
 
 
0 #1 renata 2015-10-08 19:43
Non so come potremmo contrastare questo signore. Mi sembra che ogni proposta che preveda un recupero di denaro, rubando o meno non ha importanza, in questo momento sia ben vista in Italia.
Soprattutto stanno instillando odio fra le persone. Mi auguro che quando andrà lui in pensione l'Italia non possa più pagare. Per quanto facciano (anzi proprio perché lo fanno) la nostra bella Italia è in bancarotta!
renata
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno

60464676_2316692978620438_8310989518530412544_n
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo