oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Tsvetan_Vassilev_2

Un pignoramento di beni da record per 963 047 999 Lev del banchiere Tsvetan Vasilev

ha imposto la Corte bulgara su richiesta della Commissione per confisca civile. Secondo il quotidiano "Pressa" è stato limitato l’accesso di Vassilev alle azioni, conti bancari, cassette di sicurezza, automobili e dipinti. Secondo la Legge sulla confisca civile si ricorre al pignoramento nei casi in qui si verifica un'eventuale differenza tra proprietà dei beni reali e quelli legali di almeno 250 000 lev  per i 10 anni precedenti.

Le decisioni della Corte entrano in vigore immediatamente, ma possono essere impugnati dinanzi la seconda istanza. Se si confermano gravami, il Comitato darà a Vasilev una possibilità di difendersi e di presentare delle prove della sua impeccabilita’. La richiesta di confisca deve essere depositata in Tribunale entro tre mesi.

Attualmente Vasilev è a Belgrado son il passaporto revocato e sotto misura cautelare, dopo che alla  fine di luglio 2014 è stato condannato in contumacia per appropriazione indebita di 206 milioni Lev dalla Corporate Commercial Bank (CCB). Nonostante il fatto che  l'accusa ha chiesto il suo ritorno in Bulgaria, e la Corte Suprema della capitale serba ha approvato la sua estradizione, essa è stata fermata in seconda istanza. L'ultima parola per l'estradizione sta al Ministro della Giustizia della Serbia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

CADDA76A-0C1D-4FE7-8E20-AE88A8753027
Foto del giorno Bulgaria 

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Punti di vista

Dal mondo

Dall’Est Europa si risvegliano fede e identità

News image

“Ex Oriente lux“, “dall’Oriente, la luce”. Questa frase, r...

Dal mondo