oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Aladin_foods

L'Agenzia Bulgara per la Sicurezza degli Alimenti (BABH), l'estate scorsa ha richiesto una tassa mensile di “tranquillità” di 10.000 euro ad "Aladin Foods", uno dei maggiori produttori di carne di pollo per Döner Kebab in Bulgaria.

L’importo iniziale richiesto era di 10.000 Lev, il giorno dopo l'importo passò a € 10.000. "Ho rifiutato", ha detto in una conferenza stampa il proprietario della società Aladino Harfan. Poi cominciò una pressione sistematica e l'atteggiamento prevenuto nei controlli delle imprese e degli stabilimenti della società. Sono stati chiusi la fabbrica per la lavorazione di pollo e il magazzino per il commercio all'ingrosso. I clienti della società sono stati minacciati e hanno smesso di comprare dall’azienda.

"Il risultato è espresso in 650.000 Lev di perdite dirette e perdite sul fatturato pari al 30% dei clienti grossisti persi", afferma il proprietario.

Un anno fa lui aveva esposto una denuncia alla polizia. La società "Aladin Foods" sostiene che nel corso dell'indagine effettuata durante i controlli periodici dell’Agenzia per la Sicurezza degli Alimenti non sono state trovate violazioni.

"L’Azienda ha lavorato impunemente in condizioni igieniche pessime, in assenza di qualsiasi tracciabilità", ha detto -  da parte sua -  il direttore dell’Agenzia per la Sicurezza degli Alimenti Valentin Mollov.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

60464676_2316692978620438_8310989518530412544_n
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo