oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

EU_stars_002

Nonostante la “buona legislazione” e “le diverse istituzioni competenti” “non si nota l’effetto desiderato per ottenere dei cambiamenti notevoli nella prevenzione della corruzione tra parlamentari, giudici e pm in Bulgaria”. Lo rivela il quarto rapporto sul Paese balcanico del gruppo di Stati contro la corruzione (GRECO) presso il Consiglio d’Europa.

“Il monitoraggio – se presente – è superficiale e non porta risultati concreti nell’individualizzazione e nella punizione dei casi legati a conflitti d’interesse mentre la trasparenza non è chiara”, si legge nel documento. Gli esperti raccomandano “un approccio più coesivo e sistematico nella prevenzione della corruzione” rilevando anche “la mancanza di fiducia nel gruppo esaminato (giudici, parlamentari e pm) legata ai dubbi di corruzione”. Il sistema giudiziario bulgaro, secondo il rapporto, è “vulnerabile e sottoposto a rischio di continua interferenza politica”. Per questo si raccomanda “di sottoporre parlamentari, giudici e pm a controlli continui per i loro interessi privati”. Nel processo legislativo invece “sono necessarie delle scadenze adeguate per facilitare un impegno rilevante ed effettivo da tutte le parti interessate”. Infine, anche “l'applicazione del principio di assegnazione casuale dei casi giudiziari deve essere usato correttamente e sotto il controllo necessario”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Debito pubblico americano e il mito dell'arma cinese

News image

L’idea che la Cina possa utilizzare le quote di debito pub...

Dal mondo