oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Black_sea

Non verrà pagato alcun risarcimento per il fatto che sui terreni ci sono le dune.

Più della metà dei terreni privati a ridosso della spiaggia "Coral" saranno ritirati dai proprietari in favore dello Stato. Il motivo è che su di essi vi è l'esistenza di dune di sabbia, ha riferito l'emittente nazionale BNT.

Tre anni fa la Direzione di controllo nazionale sull'edilizia ha  fermato i permessi di costruzione dietro la spiaggia "Corallo", per mancanza di una valutazione ambientale. Poi il progetto è stato congelato. Dopo la nuova mappatura della zona, si scopre che vi sono delle dune su 78 dei 150 ettari di proprietà privata, ricorda la Televisione statale.

Il Ministro dello Sviluppo Regionale Lilyana Pavlova ha confermato che  trattandosi  di dune, la terra diventerà automaticamente di proprietà statale senza che lo Stato debba alcun risarcimento. Le  proprietà appartengono alle società "Iberdrola", "Prime Property" e "Coral Residence ". La società più gravemente colpita è " Iberdrola Inmobiliaria " che compra la proprietà nel 2007,  quando i  prezzi in Bulgaria sono più alti,  per oltre 30 milioni di euro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

91033134_2577268819229518_7188800197143560192_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

CoronaVirus: la posizione shock dello scienziato Montanari

News image

La biografia del dottor Stefano Montanari, nanopatolo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Coronavirus,momento critico per le Borse.

News image

  Giornata da dimenticare per Piazza Affari: l'indic...

Dal mondo