oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

DANS_doganieri

Ieri il vice Procuratore generale Borislav Sarafov ha comunicato che sette funzionari doganali del valico di frontiera di Lessovo sono stati accusati di aver partecipato a un gruppo criminale organizzato per percezione di tangenti. Secondo i poliziotti giudiziari il capo del gruppo sarebbe il direttore del valico di frontiera Dimitar Kolev. Sono stati arrestati anche altri due responsabili turno, un vice capo turno e un ispettore. Altro vice capo turno e` stato rilasciato su cauzione di 2000 lev e un ispettore contro una cauzione di 1000 lev.

Sabato scorso, a seguito di un’ operazione dell’ Agenzia statale di sicurezza nazionale (DANS) sono stati arrestati 21 funzionari doganali e il passaggio attraverso il valico di frontiera e` rimasto bloccato per circa 15 ore.

Sarafov ha spiegato che l’ operazione e` scattata nel momento in cui uno dei capi turno ha consegnato al direttore della dogana una busta con denaro. A quel punto le forze speciali hanno fatto irruzione sbattendo per terra tutti i funzionari della dogana e tenendoli così per ore. Poco dopo hanno perquisito le case di oltre 100 persone sequestrando più di 220 mila lev in contanti.

Non esiste una tariffa fissa delle tangenti per il passaggio attraverso il valico di frontierа, si chiedeva soltanto „la mancia“. In genere venivano percepite piccole somme in varia valuta, mentre i camion pagavano 100-200 dollari. Quindi i calcoli mostrano che il fatturato mensile di un turno varia tra I 70 e gli 80 mila lev. La Procura ha anche delineato lo schema: i funzionari percepiscono soldi dagli autisti poi l’ intero importo va consegnato al capo turno che lo custodisce. Alla fine del mese il rendiconto va presentato “in linea verticale”e i soldi vanno distribuiti.  I funzionari doganali avevano enorme fiducia tra di loro

Tuttavia, facendo riferimento a quanto detto dall’ ex direttore dell’ Agenzia Dogane Emil Dimitrov detto “Revisoro”, l’ operazione delle forze speciali nella dogana di Lessovo e` soltanto “polvere negli occhi della gente”. “L’ operazione avrebbe dovuto arrivare piu` in alto, alla persona per la quale venivano raccolti i soldi”, ha detto Dimitrov. Secondo lui il raid di DANS e` piuttosto una mossa PR, in quanto presto dovra` essere redatto il budget per il prossimo anno e l’ Agenzia deve mostrarsi efficiente. Inoltre il traffico di eroina, sigarette e profumi contraffatti provenienti dai Paesi arabi passa attraverso il valico di frontiera di Lessovo. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

DSC_3134-3

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Dal mondo

Accordo Israele ed Emirati Arabi: un terremoto geopolitico ?

News image

  Israele e Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno annunciato...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'