oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

 Vladimir_Balanov

Un uomo d' affari bulgaro ha voluto regalare alla Bulgaria un' isola galleggiante vicina alla Nuova Zelanda al valore di 5 trilioni di dollari

Il Ministero degli Affari esteri della Bulgaria ha rifiutato di accettare una donazione sotto forma di isola nell' Oceano Pacifico con una superficie di 27 mila chilometri quadri e con un' area economica di 200 miglia, al valore di 5 trilioni di dollari. Lo ha comunicato l' Emittente nazionale BNT.

La proposta arriva dal businessman bulgaro Vladimir Balanov, laureato in Economia e Giurisprudenza. Nel mese di Maggio dell' anno scorso lo stesso scopre su Internet che nel 2012 a seguito dell' eruzione del vulcano sottomarino Monovay, a circa 1000 chilometri di distanza dalla costa della Nuova Zelanda si e' formata un' isola galleggiante di pomice. Secondo il sig. Balanov, in termini di diritto internazionale, in casi simili vi e' il vuoto legislativo e le entita' che si sono formate sono proprieta' di nessuno, fino al momento in cui qualcuno dimostra di essere interessato.

E quindi il sig. Balanov organizza una spedizione verso l' isola partendo dall' Argentina, e nel mese di giugno 2013 monta un gagliardetto con il logo della sua societa' offshore Van Meppel Inc. All' inizio di quest' anno riesce a difendere il proprio diritto sull' isola, che, secondo le sue parole, e' stata stimata a oltre 5 trilioni di dollari.

"L' isola e' composta da una zona di 3 chilometri. L' altra che e' l' area economica ha una superfice di 200 miglia e cioe' circa 780 chilometri quadri. Per fare un confronto la superficie velica del Mar Nero e' di appena 480 kmq", ha detto il bulgaro.

Vladimir Balanov si occupa di affari dal 1989 e vorrebbe regalare il territorio alla Bulgaria, in modo che essa possa acquisire un' esclusiva zona economica nell' Oceano Pacifico. Inoltre l' eventuale adesione al territorio dello Stato bulgaro aumenterebbe la sua superfice di ben 27 mila kmq, che e' pari a ¼ della sua attuale superficie.

Tuttavia il Ministero degli Affari esteri della Bulgaria non ha accettato la donazione e quindi il businessman si e' rivolto al Presidente della Bulgaria. Qualora anche il Presidente Plevneliev ed il governo rifiutassero di accettare la donazione, il businessman bulgaro utilizzera' l' isola come fonte di minerali e materiale inerte.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

61949899_2332104777079258_5562669117237886976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Classe politica,competenze ed etica

News image

Tra la gente comune, ma anche tra le elites, si ripete, co...

Dal mondo