oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

BNB_005

Ogni giorno proteste da parte dei depositanti che vogliono il proprio denaro

Il governo ad interim della Bulgaria sta cercando i modi per calmare la crisi nella Corporate Commercial Bank (CCB/ KTB) che il 21 giugno e' stata posta sotto sorveglianza speciale a causa della mancanza di fondi per i propri clienti. L' idea del Ministero delle Finanze e' quella di far avere ai depositanti almeno una piccola parte del loro denaro, ma non piu' di 1000 lev. In questo modo, a parere del Ministero, verra' ridotta la tensione tra i piccoli depositanti, verranno ridotte le denunce contro la Bulgaria e rispettivamente il rischio di avviare procedimenti contro il Paese. Da qualche settimana i depositanti della KTB organizzano proteste con la richiesta dell' apertura immediata della banca.

"Per quanto riguarda gli avvenimenti circa la KTB, sono state intraprese azioni per ricorrere alla Commissione europea. Sono state presentate denunce a Bruxelles´. Lo ha detto per la Nova TV l' avvocato Vladimir Skochev, consulente delle persone uscite in protesta. Secondo lui la grande domanda e' come mai la banca e' stata esclusa dagli aiuti dello Stato consentiti dall' UE. E' probabile che il motivo stia nei giochi illeciti intorno alla banca che vede partecipi anche alcune forze politiche.

Facendo riferimento alla domanda preliminare della Banca Nazionale Bulgara, la banca di Tsvetan Vassilev dovrebbe essere aperta il 21 settembre p.v., ma e' anche possibile che il periodo venga prorogato entro il 21 dicembre

Il banchiere Tsvetan Vassilev e' ricercato da Interpol, le sue proprieta' sono state pignorate.

Ad oggi i beni di Tsvetan Vassilev sono stati pignorati su delibera della Commissione per la confisca di proventi di reato. Il proprietario di maggioranza della KTB non e' in grado di disporre dei propri beni a causa dell' accusa che nel periodo da dicembre 2011 al 19 giugno 2014 ha incitato intenzionalmente il Capo cassiere Margarita Petrova ed il CEO Orlin Russev a predisporre l' importo di 206 milioni di lev.

Nel frattempo la Procura ha comunicato che Tsvetan Vassilev e' ricercato dalla polizia internazionale in tutti i Paesi membri della Interpol. Vassilev si trova fuori dai confine della Bulgaria ed ha una residenza sconosciuta.

La crisi della First Investment Bank

Entro la meta' del mese di novembre, invece, la First Investment Bank dovrebbe rimborsare il denaro versato come aiuto dopo l' emissione di titoli di Stato. Il Ministero delle Finanze ha chiarito che il piano di ristrutturazione della banca e' gia' pronto e ora dovrebbe essere approvato dalla Commissione europea entro due mesi. Il Ministero ha assicurato che la procedura e' di routine e a novembre non ci saranno altri problemi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Foto del giorno

61949899_2332104777079258_5562669117237886976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

L’India guarda al futuro dopo la vittoria elettorale di Narendra Modi

News image

Dopo la vittoria riportata alle elezioni generali che gli ...

Dal mondo