oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

EU_elections

Delyan Peevski, Sergey Stanishev e Meglena Kuneva hanno rinunciato ai seggi del Parlamento europeo, GERB e il Blocco dei Riformatori chiedono le dimissioni del governo

L' affluenza alle urne durante le elezioni per nuovo Parlamento europeo in Bulgaria e' stata intorno al 30%. Secondo le ultime ricostruzioni della Commissione elettorale centrale nel Parlamento europeo entreranno cinque partiti bulgari. I risultati delle schede elettorali scrutinate al 92% mostrano, quanto segue:

GERB (conservatori) – il 30,56%, 6 parlamentari – Tomislav Donchev, Andrey Kovachev, Maria Gabriel, Vladimir Uruchev, Eva Paunova ed Emil Radev.

Coalizione per la Bulgaria (socialisti) – il 18,76%, 4 parlamentari – Iliyana Yotova, Georghi Pirinski, Petar Kurumbashev e Dostena Lavern; il leader del partito BSP Sergey Stanishev ha rinunciato al seggio europarlamentare.

DPS (minoranza turca) – il 17,32% o 4 europarlamentari. Delyan Peevski pure ha rinunciato al seggio europarlamentare e per Bruxelles partiranno Filiz Hyusmenova, Nedzhmi Ali, Ilhan Kyuchuk e Iskra Mihaylova.

Bulgaria senza censura, insieme ai partiti VMRO, ZNS, Gergyovden – il 10,60% o 2 parlamentari – Nikolay Barekov e Angel Dzhambazki

Il blocco dei riformatori (democrati) – il 6,48% o un seggio europeo, per Svetoslav Malinov; pochi minuti fa l' attuale deputato europeo Meglena Kuneva ha rinunciato al seggio.

Facendo riferimento alla Commissione elettorale centrale, il partito ABV dell' ex Presidente della Bulgaria Georgi Parvanov ha ottenuto il 4,04% dei voti, il partito NFSB – il 3,09%, Ataka – il 3%.

I risultati definitivi delle elezioni dovrebbero essere pronti entro la fine della giornata.

Acquisto di voti:

Pochi giorni prima delle elezioni è trapelata la notizia dell'esistenza di una registrazione audio dalla quale emergerebbe che gli operai delle miniere Bobov dol e le loro famiglie sono stati costretti a votare per un certo partito per non perdere il lavoro. Il prezzo per ogni scheda elettorale e' stato di 50 lev e subito dopo le lezioni la Nova TV ha comunicato anche il nome di questo partito – BSP.

Infatti i risultati mostrano che in questa citta' i socialisti hanno avuto due volte piu' schede di GERB.

Dimissioni del Governo

Dopo che i risultati preliminari delle elezioni erano stati annunciati, ieri sera durante la conferenza stampa dei partiti politici, GERB e il Blocco dei Riformatori hanno chiesto le dimissioni del governo Oresharski.

Secondo loro i risultati elettorali sarebbero la sconfitta per il progetto antieuropeo e la forte campagna antieuropea nel corso degli ultimi mesi scorsi in Bulgaria. "Tutti i partiti che si erano dichiarati a sostegno di questa idea sono rimasti senza rappresentanti nel Parlamento europeo e l' unico altro partito a usare tale retorica (ndr – BSP) ha subito una disfatta storica" ha detto Radan Kunev del Blocco dei riformatori.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

2E7999C4-FCAC-4279-8EB9-633D66EA539A
Foto del giorno Bulgaria (sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Perché sei povero?

News image

Ti sei chiesto mai perché sei solo? Link video:https://yo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo