oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

justice7

Delyan Peevski rimane deputato senza aver mai cessato di esserlo. Lo ha sentenziato la Corte Costituzionale dopo il secondo ricorso da parte del Presidente della Bulgaria Rossen Plevneliev sul caso "Peevski" .

Per la cessazione anticipata delle funzioni di un parlamentare occorre la presentazione da parte dello stesso di una lettera di dimissioni e quindi l' approvazione da parte dell' Assemblea Nazionale. Il fatto che Peevski sia stato nominato e che abbia prestato giuramento come Presidente dell' Agenzia Statale per la sicurezza nazionale (DANS) non lo esonera automaticamente dalla carica di deputato, nonostante le due posizioni siano incompatibili, dice la sentenza della Corte.

Cinque giudici hanno firmato la sentenza con opinione dissenziente.

Secondo la Corte le controversie giudiziali di incompatibilità' vengono risolte individualmente e non hanno alcun rapporto con il dovere del Parlamento di votare le dimissioni di Peevski.

La Corte costituzionale dovrebbe pronunciarsi anche se l' Assemblea Nazionale puo' revocare la propria deliberazione di nomina di Peevski come Presidente della DANS senza specificarne i motivi.

Ricordiamo che Delyan Peevski e' stato rimosso dall' incarico di Presidente della DANS da parte del Parlamento pochi giorni dopo essere entrato in carica a causa delle proteste civili di massa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

61949899_2332104777079258_5562669117237886976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

L’India guarda al futuro dopo la vittoria elettorale di Narendra Modi

News image

Dopo la vittoria riportata alle elezioni generali che gli ...

Dal mondo