oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

 Tzvetelina_Borislavova_Pamporovo_002

Il nuovo governo ostacola Tsvetelina Borislavova a investire 84 milioni a Pamporovo

I funzionari fiscali in Bulgaria hanno intrapreso un' attenta verifica fiscale sui redditi e il business di Tsvetelina Borislavova – ex fidanzata dell' ex Premier Boyko Borissov, per i dieci anni precedenti. Lo ha reso noto Borislavova stessa per la Nova TV.

"Vengono inviate lettere alla Polizia di frontiera per chiedere dove ho viaggiato all' estero, a tutte le banche nelle quali ho avuto conti negli ultimi dieci anni, stanno tracciando tutte le mie spese. Simili verifiche non vengono fatte nemmeno a persone in prigione per reati evidenti" ha detto Borislavova specificando che non e' preoccupata per il risultato della verifica, ma che quanto sta accadendo compromette la sua personalita'.

Borislavova presume che la verifica fiscale sia correlata all' attivita' politica di Boyko Borissov, specificando che il loro rapporto personale e' terminato piu' di cinque anni fa, prima che egli diventasse Primo Ministro della Bulgaria ed il capitale posseduto e' esclusivamente il risultato delle sue personali iniziative imprenditoriali.

Tsvetelina Borislavova ha dimostrato, esibendo i rispettivi documenti, il modo in cui ha acquistato le quote della Cibank anno per anno: nel 2001 ha iniziato a lavorare nella banca prima che Borissov diventasse Segretario generale del Ministero degli Interni; nel 2002 ha acquistato il 4% del capitale; nel 2004 – un altro 30%; nel 2006 – fino al 46,78% in totale; nel 2007 – fino a 48,63% delle quote della banca. Nel 2007 Borislavova ha venduto le proprie quote della Cibank al prezzo di 390 milioni di euro a una banca belga. "Si tratta di miei redditi personali e non di Boyko Borissov" ha detto Borislavova.

L' imprenditrice ha negato di possedere impianti fotovoltaici nell' interesse dei quali il gabinetto di Borissov avrebbe stabilito l' alto prezzo di acquisto dell' energia verde, precisando di aver presentato una denuncia contro il deputato europeo Slavi Binev per diffamazione.

Ho partecipato al processo di transizione del Paese, ma dal lato positivo, con attivita' legittime il cui sviluppo non e' mai cambiato rispetto i diversi governi politici. "Durante la governance di Boyko Borissov non ho neanche avviato la procedura per l' ottenimento di una licenza per la costruzione di una funicolare con vagoncini a quattro posti nella stazione di villeggiatura sciistica Pamporovo, gestita dalla mia societa' Pamporovo AD", ha detto Borislavova, lamentando inoltre che la nuova amministrazione del competente Ministero stia ostacolando la realizzazione del progetto, avocando il procedimento a se stesso, sulla base di una segnalazione di disboscamento illegale, trasmessa il 3 novembre da un'organizzazione che e' stata costituita due giorni prima. Secondo lei la funicolare e' stata progettata per sostituire il vecchio impianto di risalita che e' pericoloso per i turisti ed e' stato fermato due anni fa.

"Mi sento malissimo per il fatto che lo Stato, che non ha fatto nulla per lo sviluppo di questa regione economicamente arretrata, ora sta ostacolando la realizzazione di un investimento del valore di 84 milioni di lev per lo sviluppo dell' infrastruttura di Pamporovo" ha detto Tsvetelina Borislavova.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

61949899_2332104777079258_5562669117237886976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Classe politica,competenze ed etica

News image

Tra la gente comune, ma anche tra le elites, si ripete, co...

Dal mondo