oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Dimiter_Grekov_005

In Bulgaria ci sono 372 mila produttori agricoli di cui il 92% quasi ovvero 340 mila sono piccoli, con volume della produzione al disotto di 8000 euro all'anno, si evince dai risultati dell'ultimo censimento degli agricoltori.

Il 70% di questi 340 mila agricoltori hanno entrate ancora più piccole: la loro produzione ammonta a meno di 2000 euro all'anno. Più del 90% delle persone impegnate nelle piccole aziende agricole sono proprietari delle stesse o fanno parte della famiglia del proprietario.

I dati mostrano che le piccole aziende agricole assicurano la maggior parte dei posti di lavoro e dei redditi nelle zone rurali. Nei paesi bulgari vivono 32 abitanti al chilometro quadrato in media; il 65% di loro sono in età lavorativa. C'è però una tendenza preoccupante di invecchiamento della popolazione dei paesi dovuta alla concentrazione e all'espansione di attività agricole in determinate zone.

Secondo le parole di Piero Sardo, uno dei fondatori di Slow Food, per evitare il rischio di soffocamento dei piccoli produttori dalla produzione di massa, devono intervenire sia lo Stato che i consumatori.

Il Ministero sta valutando delle modifiche nella legge per dare ai contadini la possibilità di utilizzare pascoli dal Fondo di Terra di Stato senza gare, ha dichiarato il ministro dell'agricoltura e degli alimenti, Dimitar Grekov. Egli ha ribadito che sono in corso trattative con rappresentanti delle grandi catene commerciali per condizioni agevolati verso i produttori di merci bulgare.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo