oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Construction_metro_001

Molto probabilmente il vincitore nel concorso per l' estensione della seconda linea della metropolitana di Sofia sara' il raggruppamento "Metro Cherni vruh 2013", e' quanto si e' appreso dopo l' apertura delle offerte di prezzo dei sei candidati.

Il raggruppamento e' composto dalle societa' "Stanilov", "Metroproekt "- Praga - e "GP Group" con subappaltatore la societa' "Startengineering". Queste societa' hanno offerto il prezzo di 42.3 milioni di lev al netto di iva , che e' il prezzo piu' basso, ottenendo cosi' il punteggio massimo di 100 punti per prestazioni tecniche e tempistica.

L' estensione del secondo diametro della metropolitana, lungo 1.2 chilometri, partira' dalla stazione "James Boucher" fino a via Filip Kutev. Una delle stazioni sara' situata tra l' incrocio di v.le Cherni vruh con via Srebarna vicino al nuovo centro commerciale Mall Paradise.

Il consorzio Energo Cherni vruh del quale fa parte anche la societa' italiana ICS Grandi Lavori ha ottenuto il totale di 88.86 punti ed ha offerto il prezzo di 53.3 milioni di lev.

La Commissione annuncera' il vincitore della gara entro una settimana, mentre la scadenza per i ricorsi e'di due settimane. Il progetto dovrebbe essere completato entro il 2015.

Il finanziamento del nuovo tratto e' possibile grazie alle economie realizzate dalle gare d' appalto indette finora per la costruzione della metropolitana.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

2E7999C4-FCAC-4279-8EB9-633D66EA539A
Foto del giorno Bulgaria (sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Perché sei povero?

News image

Ti sei chiesto mai perché sei solo? Link video:https://yo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo