oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Dimitar_Grekov

Hanno avvertito che giovedi' prossimo chiuderanno la strada per Kulata

Centinaia di produttori di ortaggi dalla Bulgaria sudorientale stanno buttando sulla strada tonnellate di pomodori in segno di protesta contro i bassi prezzi di acquisto della loro produzione.

Secondo i produttori, i rivenditori comprano da loro un chilo di pomodori al prezzo di 20-30 stotinki, mentre nella GDO un chilo di pomodori bulgari di qualita' costa al minimo 2,00 lev. Con questi prezzi di acquisto i coltivatori non riescono neanche a coprire le spese, ne' recuperare l' investimento e senza un sostegno da parte dello Stato e finanziamento diretto per un chilo di prodotti di qualita' sicuramente falliranno.

Alcuni giorni fa il Ministro dell' Agricoltura e gli Alimenti Dimitar Grekov ha incontrato gli agricoltori ed ha promesso di rafforzare il controllo al confine sull' importazione di frutta e verdura illegale. A seguito di un controllo al confine con la Grecia e' stato stabilito che vengono importate tonnellate di pomodori con fatture al valore zero destinate per "uso personale". Tuttavia, secondo gli agricoltori da allora non e' cambiato nulla e i prodotti importati illegalmente continuano ad inondare il Paese.

Gli agricoltori hanno avvertito che se nei prossimi giorni non venissero prese misure piu' severe, giovedi' prossimo avrebbero chiuso la strada per Kulata, cosi' come stanno facendo anche i greci.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

2E7999C4-FCAC-4279-8EB9-633D66EA539A
Foto del giorno Bulgaria (sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Perché sei povero?

News image

Ti sei chiesto mai perché sei solo? Link video:https://yo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo