oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Euro_wads_009

Nel corso del primo trimestre del 2013 lo stipendio medio in Bulgaria e' diminuito fino a 778 BGN ovvero del 3,1% rispetto al trimestre precedente. Ricordiamo che nel corso del periodo ottobre- dicembre dell' anno scorso lo stipendio medio aveva superato, per la prima volta dopo la denominazione del lev nel 1999, la soglia degli 800 BGN. A gennaio di quest' anno, pero', la retribuzione mensile media e' diminuita fino a 773 BGN, a febbraio fino a 766 BGN e a marzo fino a 796 BGN, indicano i dati dell' Istituto Nazionale di Statistica.

Le attivita', dove si riscontra maggiore diminuzione della retribuzione mensile sono "Cultura, sport e intrattenimenti" – del 17,9%, "Istruzione" del 10,1% e "Attivita' professionali e ricerche scientifiche" – del 7,2%.

Nel settore dell' agricoltura e' stata registrata una crescita dei stipendi del 21.7% fino a 679 BGN, nel settore della pubblica amministrazione – una crescita del 6.5%, mentre del settore privato – del 3.9%.

Gli stipendi piu' alti sono quelli dei dipendenti nel settore delle comunicazioni – la media di 1 822 BGN, dell' energetica – 1 578 BGN e della finanza e assicurazioni – 1 447 BGN.

I meno pagati sono i dipendenti nel settore "HORECA" – 523 BGN e del settore "Attivita' amministrative e di supporto" – 526 BGN.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

78489992_2475687456054322_5448625323073601536_n

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Il mea culpa di Calenda: “ Per 30 anni ho ripetuto cazzate sul liberalismo economico”

News image

Carlo Calenda fa mea culpa. Oggi il parlamentare europeo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo