oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Negozio / ufficio / locale in affitto a Sofia

Prezzo: 250 euro Indirizzo: quartiere residenziale Borovo...

Appartamento in affitto a Sofia

Prezzo: 250,00 euro Indirizzo: quartiere residenziale Bor...

Sport

Banner_Tutino

Per acquistare il libro scrivere a tutanton@gmail.com

 

button_donate 

La sezione è in fase di sviluppo

Mishelov_001

Situata al crocevia tra Europa e Asia, la Bulgaria è una delle migliori destinazioni europee per il birdwatching, con 114 importanti aree ornitologiche. Il paese è attraversato da due delle più grandi rotte di migrazione in Europa, Via Pontica e Via Aristotelis. Finora nel paese sono registrate più di 400 specie di uccelli, il che la rende una delle migliori destinazioni del continente per il birdwatching. Qui potete osservare più della metà delle specie di uccelli tipiche di tutta l'Europa, perfino le specie che si trovano principalmente nel deserto e altre che vivono nei paesi del nord. Per alcune delle specie nidificanti la Bulgaria è semplicemente la migliore destinazione; qui si possono incontrare lo sparviere levantino, la poiana coda bianca, la coturnice, il cormorano, la casarca, la balia caucasica, l'averla mascherata, la cincia dalmatina e molti altri uccelli.

Il prezzo per un tour di otto giorni sulla costa del Mar Nero e a Madjarovo con una guida in lingua inglese, in mezza pensione (colazione e cena), trasferimenti in aereo e sistemazione in hotel a tre stelle è di circa 1.000 euro a persona per un gruppo di 2-3 persone e circa 900 euro per un gruppo di 4 o più persone. Se volete visitare solo una certa regione e avete poco tempo a disposizione o avete bisogno di un tour specializzato, che include altre attività, vi preghiamo di inviarci una richiesta.

Zone umide del Mar Nero

Le zone umide costiere del Mar Nero (laghi e lagune) offrono alcune delle migliori condizioni per l'osservazione di grandi stormi di centinaia di migliaia di cicogne bianche, pellicani rosa e poiane, oltre a molti rapaci come falchi, aquile e altri. In inverno in Bulgaria si ha la possibilità di osservare la popolare oca collorosso, l'oca lombardella, il grifone e altri.

Luoghi chiave per il birdwatching sono le zone umide nei pressi di Burgas: Atanasov, Mandren, lago di Bourgas e di Pomorie. Il lago di Atanasov, il lago di Bourgas e quello artificiale "Mandra" assicurano adeguati siti di nidificazione di rari rappresentanti di specie di uccelli europee. Il luogo centrale e più sviluppato è l'area naturale protetta "Poda", dove si trova il centro per il monitoraggio e la conservazione degli uccelli di tutta la regione. Un buon posto per osservare gli uccelli è la riva del lago Atanasov, le saline meridionali nei pressi della palude di Alepu, il ponte nella riserva di Ropotamo (con la palude Arkutino), così come il Museo del Sale a Pomorie.

Area naturale protetta "PODA"

Sopra l'area protetta "Poda" passa una delle principali rotte migratorie della Bulgaria, la "Via Pontica". Persino dalle terrazze del centro possono essere visti enormi stormi di cicogne bianche, pellicani rosa e crespi, poiane, falchi pecchiaiolo, aquile e altre specie tra le più interessanti degli uccelli europei.

Durante la migrazione autunnale si possono osservare oltre 200.000 cicogne bianche e circa 30 specie di rapaci diurni. Il miglior periodo per monitorare la migrazione è dall'inizio di marzo alla metà di maggio e dalla metà di agosto alla fine ottobre. I mesi invernali sono i più adatti per il monitoraggio dei piccoli cormorani, specie in estinzione, del gobbo rugginoso e del pellicano crespo.

In totale oltre 46 specie di uccelli nidificano nell'area protetta "Poda" e 259 specie sostano con periodi di lunghezza variabile. La zona offre una ricca base alimentare e condizioni ideali per un certo numero di uccelli svernanti. Durante i mesi invernali si possono vedere quasi tutte le specie europee di anatre, anatre tuffatrici, svassi cornuti e anche le specie minacciate di estinzione come o piccoli cormorani e il gobbo rugginoso. L'area "Poda" non dispone di posti letto e nessuna attività organizzate oltre il birdwatching. Se desiderate un programma diverso e un alloggio siete pregati di contattarci.

Capo Kaliakra - è situato nel nord-est della Bulgaria ed è una delle prime aree protette del paese. Capo Kaliakra è dichiarata riserva naturale e archeologica. Qui vi sono i nidi dei cormorani e possono essere osservati i delfini. La costa è con ripide scogliere che scendono in mare da un'altezza di 70 metri. A nord di Kaliakra vi è il la meraviglia della natuta Bolata. Lagune brulicanti di piccoli uccelli e di persone che li ammirano a lunga distanza. Bolata è esattamente il percorso di uno delle più importanti rotte di migrazione degli uccelli, la "Via Pontica". Attraverso di essa migrano cicogne e molti uccelli rapaci migratori e un numero incredibile di berte del Mediterraneo, gabbiani, svassi, cormorani e uccelli acquatici. Altri uccelli rari per il paese come la calandra, la monachella dorsonero e l'occhione trovano condizioni di vita adeguate nella regione ogni anno e qui si riproducono con successo.

Durante le migrazioni stagionali il lago Taukliman è pieno di uccelli migratori che si fermano a riposare e nutrirsi sulla rotta Via Pontica. In quest'occasione possono essere osservati centinaia di tipi di uccelli come gabbiani, oche, beccacce dorate, chionididi, ecc. Oltre a loro hanno trovato asilo definitivo nel lago fangoso e coperto da fitta vegetazione uccelli che si trovano tra le categorie protette, come il gufo, la poiana codabianca, il canapino levantino e rettili come lo pseudopo, la tartaruga greca o (tartaruga moresca) e altri. Il lago Taukliman si trova presso la "nanevska Tuzla" e il fondale è ricoperto da fango idrosolforato con proprietà curative.

Lago di Durankulak - Insieme con il posizionato più a sud lago di Shabla, Durankulak è uno dei nove siti in Bulgaria sotto la tutela della Convenzione di Ramsar, un trattato internazionale che fornisce le linee guida fondamentali per la conservazione delle zone umide. Tra esse ci sono Sreberna, il complesso degli isolotti Belene, Ropotamo, il lago Atanasovo, ecc.

Il lago è di importanza internazionale per la conservazione di oltre 260 piante e animali in via di estinzione. Si tratta di un rifugio invernale per l'oca lombardella e l'oca collorosso. La seconda è una specie seriamente minacciata ed in alcuni inverni più freddi l'80% della popolazione mondiale di questa specie sverna nella zona. Durante lo scaldarsi del clima a fine febbraio - inizi marzo, le oche prendono direzione nord verso la Siberia, dove si prendono cura delle loro nidiate. Oltre alle oche, ci sono decine di migliaia di uccelli che svernano nel lago e nel mare nelle sue vicinanze.

Lago "Sreberna" è parte della riserva "Sreberna". Situato nel nord-est della Bulgaria è separato dal fiume Danubio da una stretta striscia di bosco. È molto famosa per la sua colonia di pellicani crespi e dalmati. Canneti e arbusti di salice attirano anche molte altre specie acquatiche durante la nidificazione. Qui si riproducono la garzetta e l'airone bianco maggiore, la nitticora e la sgarza ciuffetto, la spatola, il mignattaio, il cormorano pigmeo, lo svasso collorosso ed altri. Qui è la principale area di allevamento della moretta tabaccata (o tabacca) in Bulgaria. L'aquila di mare a coda bianca, il nibbio bruno e lo sparviere levantino, anche se non proliferano nella zona, vengono ad alimentarsi qui regolarmente.

Complesso "Ropotamo" – in esso può essere osservata l'anatra grigia, la folaga dalla testa bianca e la gallinella d'acqua, il tuffetto e lo svasso piccolo, il mignattaio, l'anatra-falco e altri;

Parco Naturale "Rusenski Lom" - situato a nord-est della Bulgaria, vicino alla città di Ruse sul Danubio. Dall'incredibile varietà di habitat, costituito da foreste decidue, stagni, ripide scogliere calcaree, pascoli e corsi d'acqua, offre rifugio a molte specie di uccelli e altri animali. Soprattutto durante la stagione riproduttiva, il territorio di Rusenski Lom è una sorta di oasi tra i campi di grano circostanti. Le condizioni ideali per l'allevamento hanno già attirato cicogne nere, avvoltoi egiziani, aquile, la poiana coda bianca, il biancone, il rondone maggiore e molti altri.

Riserva naturale protetta "Rodopi orientali", città Madjarovo

Nel Rodopi orientali nella la zona circostante Madjarovo si possono osservare 153 specie di uccelli. Tra loro ci sono il tuffetto, il cormorano, la garzetta, il tarabusino, la cicogna nera, il cigno reale, i germani reali, l'avvoltoio egiziano, il grifone, il biancone, la poiana coda bianca, l'aquila imperiale, il fagiano comune, il piro-piro culbianco, il rondone maggiore, il picchio siriano, la rondine rossiccia, la cincia bigia e molti altri.

Gli uccelli si possono osservare mentre si alimentano da un centro appositamente creato ma ci si può anche diversificare con passeggiate a cavallo, in barca o kayak sul fiume Arda o sul lago artificiale Ivaylovgrad, con passeggiate in bicicletta, con o senza una guida professionista. La riserva naturale protetta Rodopi orientali ha otto posti letto ospitati nel centro e otto appartamenti a Madjarovo, a 3 km di distanza. Le camere del centro sono moderne con veduta del fiume Arda e delle rocce dell'ormai spento vulcano. Si organizzano escursioni di quattro giorni in zona, che includono la visita del sito storico di Perperikon, kayak o rafting, escursioni a cavallo e così via. Il centro, però, è piccolo, quindi è necessaria la prenotazione. I prezzi sono normali, circa 40 leva a notte, una guida per 8 ore costa 110 leva ed il prezzo del kayak è di circa 15 leva all'ora per persona. Se comunque preferite sia qualcun altro ad organizzare il vostro tour inviateci una richiesta.

South Park a Sofia

Sofia è situata ai piedi del monte Vitosha. Come più antico parco nella penisola balcanica, Vitosha ha due riserve naturali. South Park, uno dei più grandi parchi di Sofia, è sede di un vero e proprio tesoro ornitologico con circa 65 specie, 29 delle quali sono protette dalla legge sulla diversità biologica e 2 specie sono elencate nel libro rosso della Bulgaria. South Park ha un collegamento naturale con l'aria di montagna di Vitosha, cosa importante in termini ornitologici come parte del corridoio di migrazione Via Aristotelis, che passa lungo la valle del fiume Struma.

Caratteristico e raro in quanto ad habitat urbano in South Park è la fitta zona paludosa con alberi ad alto fusto in prossimità dell'ingresso principale del parco "Vitosha", che ospita una serie di uccelli acquatici. Il luogo è ricco di diversi tipi di picchi, tra cui il picchio nero, specie catalogata nel libro rosso della Bulgaria. Molto spesso è possibile vedere il germano reale, la gallinella d'acqua, il porciglione, il tarabusino nelle zone dei laghi artificiali, che sono principalmente nella parte meridionale del parco. Qui si incontra il regolo comune, lo scricciolo, l'averla piccola, il frosone, la ballerina gialla. Bisogna avere una vera fortuna per vedere l'usignolo; raramente possono essere osservati la nitticora, la poiana, il gheppio, che sono anche nel libro rosso della Bulgaria, e che addirittura possono anche nidificare nel parco. Anche se estremamente raro in South Park vicino al fiume Perlovska si può osservare il merlo acquaiolo. In varie parti del parco in inverno e all'inizio della primavera può essere visto il picchio nero, mentre lo stiaccino si incontra durante la migrazione.

I predatori notturni in South Park sono rappresentati dal gufo comune, dall'assiolo e dalla civetta. In primavera e in autunno, durante la migrazione, ci sono più chance in South Park di incontrare la bigiarella, la balia dal collare e il pigliamosche.

I momenti migliori per il birdwatching sono la primavera e l'autunno, durante la migrazione, in cui si può vedere la maggior parte degli uccelli. In inverno più facilmente si possono osservare il cardellino, il ciuffolotto europeo, il verdone e il picchio nero. Uccelli acquatici sono spesso lasciati a svernare in South Park, grazie al fatto che uno dei laghi non congela. Il motivo è la presenza di due sorgenti, una delle quali è al centro del lago.

Gole di Kresna

- con una lunghezza di 18 km, la gola di Kresna è situata nel sud-ovest della Bulgaria ed è un corridoio naturale per un certo numero di migranti che volano per la Via Aristotelis. La gola scavata del fiume Struma separa la montagna Malashevska dal monte Pirin. Ripida, ricoperta di cespugli e di vegetazione mediterranea sulle pendici rocciose della gola, con alberi secolari lungo il fiume, crea una combinazione unica per l'habitat di molti invertebrati, rettili e mammiferi. Pertanto, la regione è un paradiso per gli amanti degli uccelli. Nonostante le alte temperature in tarda primavera e in estate, tra i cespugli si possono osservare uccelli canori molto interessanti e uccelli appollaiati come la bigia grossa, il luì bianco orientale, l'averla capirossa e mascherata. Il falco pellegrino, la poiana codabianca, il biancone, la monachella nera, la passera lagia, lo zigolo nero e altri possono essere facilmente visibili nelle zone rocciose. Durante la migrazione, cicogne, rapaci e piccoli pennuti migrano a meridione della gola di Kresna in autunno, e verso nord in primavera.

Gola di Trigrad

- si trova nei Rodopi occidentale, vicino al confine greco. Rocce calcaree salgono in verticale fino a 200 metri, e vi abbracciano come parte viva della montagna. I sentieri adiacenti alla gola sono coperti da dense foreste di conifere. La strada prosegue con la pittoresca ondulata valle del Trigradska che conduce alla grotta della Gola del Diavolo, situato nel cuore della gola stessa. Proprio qui è il regno del picchio muraiolo disturbato solo da altri residenti come i rondoni alpini, la rondine montana, la rondine rossiccia, e occasionalmente dall'aquila reale e dal falco pellegrino. La postazione di osservazione è di 1,5 km da Trigrad.

Diga "Piasachink", Hisar - un importante habitat per gli uccelli migratori rari e minacciati di estinzione inclusi nel programma internazionale "Natura 2000". Tra le specie minacciate vivono qui durante l'inverno il marangone minore, l'oca lombardella, l'oca pettorosso e la moretta tabaccata.

Diga "Studen Kladenets"

La diga si trova nei Rodopi orientali. Impressionanti rocce profonde nella valle principale del fiume Arda ricoperte da cespugli e con percorsi di determinata importanza per l'area e per molte specie di importanza europea e mondiale. Questo posto è occupato da tre tipi di avvoltoi, il grifone, l'avvoltoio egiziano e nero. Per molti altri rapaci quali l'aquila imperiale orientale, l'anatra, il biancone, il falco pellegrino, il falco pecchiaiolo e la poiana, l'ambiente qui è un luogo tradizionale per la riproduzione. Anche la cicogna nera nidifica anche negli anfratti delle rocce. L'abbondanza di uccelli canori del sud e dalle piccole piume è anche significativa, inclusi i tipi speciali come il passero solitario, la monachella, il picchio muratore di roccia, la cincia dalmatina, il canapino e il canapino pallido, la bigia grossa e la bigia padovana, l'averla dorso castano, lo zigolo testanera. Durante la migrazione, quasi tutti gli uccelli rapaci della lista delle specie conosciute fino ad oggi in Bulgaria possono essere osservati qui!

Montagne Sakar

Le montagne Sakar sono situate nel sud-est della Bulgaria tra le valli dei fiumi Maritsa e Tunja, con vette che alle volte si caratterizzano su una zona dal basso terreno collinare (la vetta più alta è di 856 metri di altitudine, Visegrad). Il temperato clima mediterraneo e la combinazione di pendii vergini ricoperti di arbusti, punteggiati di piccole querce e altri alberi decidui, sono adatti per la nidificazione di molti uccelli interessanti. Durante la stagione riproduttiva, sul Sakar è più probabile vedere la cicogna nera, l'aquila reale orientale, l'aquila anatraia minore, il falco, l'averla piccola, la bigia grossa e il canapino pallido, il culbianco isabellino, il zigolo testanera e altri.

 

AQUILA REALE IN BULGARIA

Kings_eagle_001

Oggi, l'aquila reale (Aquila heliaca) è a rischio di estinzione a livello globale. È inclusa nella lista rossa della IUCN.

In Bulgaria finora sono stati trovati solo 16 nidi, da cui si ipotizza che il numero totale delle coppie sia di circa 25. La maggior parte di loro sono sui Sakar, Strandzha, Rodopi orientali. Il nido è costruito da entrambi gli uccelli, soprattutto sui pioppi, ed è situato ad una altezza da 7 a 26 metri da terra. Gli alberi su cui le coppie nidificano sono nei dintorni di foreste, di solito adiacenti a prati e pascoli.

L'aquila reale è monogama. Alla fine di marzo e i primi di aprile è di solito la femmina che depone due uova. Entrambi covano le uova e iniziano subito dopo che viene deposto il primo uovo. Il periodo di incubazione dura 43 giorni. I piccoli lasciano il nido a fine luglio e inizio agosto. Per un certo periodo tornano durante le ore notturne o rimangono nei paraggi e i genitori continuano a nutrirli. Il problema principale nei confronti della popolazione dell'aquila reale è l'abbattimento degli alberi di pioppo per scopi commerciali, caccia, incendi, furti di nidi, diminuzione della quantità del citello, il cibo principale dell'aquila e l'agricoltura intensiva.

Oggi tutti i rapaci sono protetti dalla legge. Per molti di loro purtroppo siamo in ritardo. Alcuni, come il gipeto o avvoltoio barbuto, sono scomparsi del tutto dalla fauna della Bulgaria. Altri, come l'aquila reale e il falco cacciatore sono sul punto di estinguersi.

I pipistrelli in Bulgaria – già mappati

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Holiday_break_3-1

Ultime notizie

Interviste e commenti

Borsa

Loading
Chart
o Microsoft 45.01 ▼0.42 (-0.92%)
o Google 573.04 ▲1.44 (0.25%)
o BRE 0.00 (%)
o Yahoo 38.88 ▲0.37 (0.96%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft

COMPANY_ID [NASDAQ:MSFT] LAST_TRADE45.01 TRADE_TIME9:58AM EDT VALUE_CHANGE▼0.42 (-0.92%)
NASDAQ:GOOG

Google

COMPANY_ID [NASDAQ:GOOG] LAST_TRADE573.04 TRADE_TIME9:58AM EDT VALUE_CHANGE▲1.44 (0.25%)
NYSE:BRE

BRE

COMPANY_ID [NYSE:BRE] LAST_TRADE0.00 TRADE_TIME VALUE_CHANGE (%)
NASDAQ:YHOO

Yahoo

COMPANY_ID [NASDAQ:YHOO] LAST_TRADE38.88 TRADE_TIME9:58AM EDT VALUE_CHANGE▲0.37 (0.96%)