oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Michael_Mac_Iver

Perché si è ritardate la costruzione del centro commerciale e di quanto tempo?

L'avvio del progetto è stato ritardato di due anni e mezzo a causa di problemi finanziari legati alla crisi finanziaria globale. Siamo passati attraverso difficili trattative con Banca UniCredit, la qual cosa ci ha impegnato la maggior parte del tempo. Alla fine abbiamo concordato nuove condizioni, favorevoli per entrambe le parti, che hanno permesso ai progettisti di avviare la fase.

Data la debolezza del mercato in questo momento, la garanzia del finanziamento è stato un motivo sufficiente per far ripartire questo progetto?

Non poche aziende commerciali ci hanno informato che una volta risolto il problema con il finanziamento, sarebbero state disposte a locare i negozi del centro commerciale. Il mercato è instabile, ma noi crediamo nel progetto. In primo luogo, la posizione è quasi incomparabilmente migliore. Su viale Bulgaria passa un traffico enorme e si trova vicino agli esclusivi quartieri Simeonovo e Dragalevtsi. In secondo luogo, non vi sono altri centri commerciali nella zona. E in terzo luogo noi crediamo che il design unico del centro commerciale sia anche un vantaggio. Nel "mall" ci sarà solo uno spazio aperto, piuttosto che quelli multipli, il che creerà una sensazione molto diversa per i nostri visitatori. Le dimensioni del Mall Bulgaria, 35.000 metri quadrati di superficie in affitto, sono ottimali per i locatari, per i visitatori e per gli azionisti.

Il progetto originario è stato modificato a seguito delle mutate condizioni del finanziamento bancario?

Non proprio. Ci sono state alcune piccole modifiche estetiche nel design, ma nulla di significativo.

Qual è l'impresa edile e chi si occuperà della gestione del progetto una volta completato? Avete lavorato in precedenza con loro?

Il nostro contratto per la costruzione del Mall Bulgaria è con la Cordeel, una società belga, e la loro compagnia subappaltatrice locale è Markan. Non abbiamo lavorato con loro prima, ma abbiamo ricevuto un buon prezzo e delle buone garanzie sul loro conto, il che è stato abbastanza per completare la selezione. Abbiamo preso in considerazione il fatto che hanno un buon profilo bancario e una buona esperienza in Bulgaria. Per quanto riguarda la successiva gestione del centro commerciale, sarà attuata dalla LS Property, la società investitrice.

Ci dica qualcosa di più sulla società investitrice, quali altri progetti ha in Bulgaria?

Gli investitori del progetto sono proprietà LS Property e Salemanca Capital. LS Property ha diversi progetti in Bulgaria ed è legata al Mall Plaza Burgas e Retail Park Plovdiv.

Quanto sarà la superficie coperta e qual è il valore dell'investimento?

L'investimento è di 150 milioni di euro, mentre la superficie coperta sarà di 112.000 metri quadrati dei quali 22.000 nella torre

Per quando si pianifica l'apertura del centro commerciale e quella della parte amministrativa?

La parte commerciale del progetto sarà inaugurata nel mese di novembre 2012 e la torre con gli uffici verso aprile - maggio 2013

Avete già contratti con aziende-inquilini e ci saranno marchi italiani nel centro commerciale?

Per circa il 60% dei locali abbiamo firmato accordi preliminari, ma anche con la catena di supermercati che sarà Carrefour. Come in ogni centro commerciale anche qui ci saranno marchi italiani, ma non posso menzionare i loro nomi perché si tratta di informazioni confidenziali.

I nuovi centri commerciali in Bulgaria dipendono fortemente dall'intrattenimento. Voi su cosa fate affidamento?

Mall Bulgaria avrà anche una sezione per l'intrattenimento, ma questo non significa che ci si focalizzerà su questo aspetto a scapito di altri. Questo sarà uno dei cosiddetti "Shopping destination mall", che fornisce servizi di moda, intrattenimento, salute e servizi alle imprese. I nostri clienti possono essere gli impiegati degli uffici, clienti che cercano le ultime tendenze o semplicemente amici che si ritrovano per un caffè o per un cinema. Il che significa un centro commerciale multifunzionale.

Un edificio amministrativo di nuova apertura a Sofia ha già annunciato la locazione dell'area secondo lo standard BOMA. Quale criteri verranno attuati?

Tutto nel progetto è sviluppato nell'ambito delle disposizioni di norma, la progettazione degli edifici, la resistenza ai terremoti e così via. I progettisti lavorano sempre in conformità con gli standard internazionali BDS EN, quando possibile, cioè quando la corrispondente norma europea è stata attuata in Bulgaria. Ma quando ancora ciò non è stato fatto, ci atteniamo semplicemente al BDS (Standard Statale Bulgaro). In riferimento agli spazi in affitto, non è ancora deciso se utilizzare il BDS o un qualunque standard internazionale, ma non penso che sia veramente importante. Perché non c'è grande differenza se pagare 10 euro al metro quadro comprese le aree comuni o 12 euro al metro quadro senza le parti comuni. Questi sono prezzi indicativi.

Quale sarà nel prossimo futuro, il mercato immobiliare in Bulgaria nel suo insieme?

La Bulgaria si sta rapidamente riprendendo dalla crisi finanziaria globale grazie alle misure intraprese con successo dal governo per ristabilire la crescita economica, pur mantenendo una politica fiscale conservatrice. C'è una certa preoccupazione per quanto sta accadendo ad Atene e come tutto ciò potrebbe influenzare la Bulgaria. Ma per il fatto che la Bulgaria non faccia parte della zona euro, non è tenuta a contribuire al salvataggio delle periferie d'Europa. Inoltre, la base imponibile bassa in Bulgaria attrae i produttori greci, che fuggono dal loro paese d'origine. Questo a sua volta dovrebbe fornire occupazione finché sarà sostenuta anche la posizione fiscale del paese. Quindi ciò che sta accadendo in Grecia ha anche i suoi aspetti positivi sull'economia della Bulgaria.

I previsti 3-4 miliardi di euro provenienti dai fondi comunitari da investire nelle infrastrutture del paese nei prossimi quattro anni, i livelli relativamente bassi di indebitamento inter-aziendale e la prudenza mostrata dal governo dovrebbero garantire il ritorno della Bulgaria verso una positiva crescita economica e una riduzione del tasso di disoccupazione che dovrebbe continuare per il prossimo futuro.

Visione 3D del progetto

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

1CA50D71-A98E-46A6-8BF1-8DDE6ACAC492
Foto del giorno Bulgaria (Burgas)

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

L’impatto delle sanzioni all’Iran nel sub-continente indiano

News image

Le sanzioni americane verso l’Iran stanno suscitando le pr...

Dal mondo