oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Regna il caos nell'Agenzia del Registro

Registry_agency__queue_001

Completa disorganizzazione regna nell'agenzia del registro delle imprese qualche settimana dopo che la scadenza per la re-iscrizione delle imprese costituite prima del gennaio 2008 è stata prorogata di sei mesi. A causa della incapacità della agenzia di accettare ed elaborare le domande dei commercianti, il termine che sarebbe dovuto scadere il 31.12.2010, adesso è prorogato per la fine di giugno 2011, ma invece di beneficiare delle code ridotte e introdurre un sistema di lavoro più efficiente, i rappresentanti dell'amministrazione addirittura stanno aumentando il caos.

Se entrate nell'Agenzia del Registro semplicemente con l'idea di avere informazioni su come iscrivere o re-iscrivere una società vi imbatterete in un problema enorme. Ci sono tre sportelli ove c'è scritto con lettere enormi "Qui non è l'ufficio informazioni", ma in nessuno c'è scritto il contrario. Non vi è neanche affisso un semplice elenco di documenti necessari che devono essere presentati all'atto della domanda d'immatricolazione o iscrizione di una società. Quindi se avete bisogno solo di avere qualche informazione dovrete sopportare una coda massiccia come se di fatto dovreste consegnare dei documenti. Se siete abbastanza fortunati nell'incontrare una dipendente gentile, vi spiegherà "più o meno" cosa fare. In caso contrario, invece, vi risponderanno con un non celato fastidio, e solo a fronte di vostre specifiche domande (nessuno vi spiegherà come dovete procedere di propria spontanea volontà). Quindi sicuramente vi dovrete mettere in coda per ricevere informazioni almeno altre due volte. E questo vale sia per la re-iscrizione di una società già esistente che per registrarne una nuova. La coda è unica per tutto, nessuna informazione, e, anche se gli sportelli sono 12, solo 3 di essi sono aperti al pubblico.

Se poi venite con numerosi documenti importanti e pensate che siete ben preparati per la burocrazia, sicuramente la vita non vi sarà facile. Molto probabilmente avete tralasciato qualche documento, ma questo lo capirete solo quando siete allo sportello. Se siete confortati dal pensiero che almeno siete al caldo nel nuovissimo edificio dell'agenzia, e che, per quanto ci sia da aspettare, almeno potete fare tutto in un unico posto, vi state ingannando. Il dramma continua al di fuori del degli uffici in quanto la banca che si trova all'interno di esso non si occupa di operazioni "minori". La funzione di Investbank, che sarebbe situata nell'edificio per la comodità del cliente, è quella di riscuotere i soldi per la cosiddetta "tassa bancaria di circostanza per la domanda di registrazione", che non è per nulla modesta, 160 leva per tutte le Srl e 460 leva per tutte le SpA. Quindi per trovare dove aprire il nuovo conto obbligatorio per il deposito del capitale di qualsiasi nuova società, si dovrebbe cercare un'altra banca nella regione che vi possa rilasciare questo certificato. L'apertura stessa del conto è tra 25 e 35 leva e il capitale minimo da versare è di 2 leva.

La storia non finisce qui. Dopo aver pagato tutte le tasse, raccolto tutti i documenti e dopo che l'impiegato vi avrà stampato la domanda dovrete attendere circa 20 giorni. Più o meno. Forse anche di più. Durante questo tempo si deve fare riferimento al sito web del Registro del Commercio e, dopo che il nome della vostra società appare come esistente si deve ritornare all'agenzia per ricevere il certificato di registrazione (situazione attuale). E di iniziare un'altra coda. "Piccola".

Registry_agency_002

Documenti necessari per la registrazione delle società:

Consenso sulla costituzione di una società (per le Srl uninominali); Verbale della costituzione dell'assemblea (per le Srl con più soci)

Atto di costituzione (per le Srl uninominali); contratto di società (per le Srl con più soci)

Dichiarazione 13 del TZ; non è necessaria per le Srl con più soci

Dichiarazione 142 del TZ

Domanda A4

Decisione di nomina di un fiduciario (si presenta se diverso dal proprietario della Srl uninominale);

Contratto di dirigente per le Srl con più soci

Autentica notarile della firma del dirigente/dirigenti, la tassa del notaio è 6-10 leva

Dichiarazione di apertura di conto corrente in cui è versato il capitale iniziale della società; circa 25-35 leva

L'informazione se il nome desiderato della società è disponibile si può fare online sul sito web del Registro del Commercio, ma se non si vuole rischiare, il nome deve essere riservato in anticipo tramite il modello D1 al costo di 50 leva.

Versamento della tassa bancaria di registrazione della società: 160 leva per tutte le Srl, 460 leva per tutte le SpA.

La presentazione dei documenti può essere eseguita on-line presso il sito web dell'Agenzia, dove le tasse sono leggermente inferiori, ma riceveremo il messaggio "This connection is untrusted!"

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

1CA50D71-A98E-46A6-8BF1-8DDE6ACAC492
Foto del giorno Bulgaria (Burgas)

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

L’impatto delle sanzioni all’Iran nel sub-continente indiano

News image

Le sanzioni americane verso l’Iran stanno suscitando le pr...

Dal mondo