oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

plovdiv-vaccination-raina-crop-600x312

I canali televisivi nazionali bulgari hanno trasmesso in diretta l'inizio del processo di vaccinazione del paese contro il Covid-19 il 27 dicembre, con il ministro della Salute Kostadin Angelov il primo a ricevere il colpo BioNTech-Pfizer. Il processo è iniziato verso le 10 simultaneamente a Sofia, Plovdiv e Bourgas. Fa parte di una campagna di vaccinazione a livello dell'UE che inizia il 27 dicembre contro il Covid-19. Angelov, a cui è stata fatta la prima iniezione all'ospedale St Anna nella capitale della Bulgaria, Sofia, ha detto subito dopo: "Credo che gli scienziati abbiano fatto il loro lavoro. Credo che presto inizieremo a prevalere sul Covid-19. Non vedo l'ora di vedere mio padre di 70 anni senza preoccupazioni ". Ha dichiarsto che dopo la vaccinazione si sentiva bene. Il governo bulgaro ha ripetutamente sottolineato che la vaccinazione contro il Covid-19 è volontaria, raccomandata e gratuita. Angelov, parlando prima dell'evento a Sant'Anna, ha detto: "Vogliamo dimostrare che l'Europa in un giorno, tutti gli Stati membri (UE) vaccineranno diverse categorie di popolazione". Altrove a Sofia, il primo ad essere vaccinato presso l'Accademia Medica Militare è stato il Maggiore Generale Ventsislav Mutafchiyski, capo dell'Accademia e del quartier generale operativo nazionale bulgaro contro il Covid-19.

"Siamo in guerra e questa è la nostra arma, in queste bottigliette", ha detto Mutafchiyski. Tra gli altri nel primo gruppo ad essere vaccinato c'era il professor Assen Baltov, capo dell'ospedale di emergenza Pirogov di Sofia. Ha invitato il pubblico a vaccinarsi, sottolineando che il vaccino è innocuo. Il capo del quartier generale della vaccinazione nazionale della Bulgaria, il professor Krassimir Gigov, ha ricevuto l'iniezione all'ospedale Pirogov. Ha invitato tutti a vaccinarsi, dicendo che era l'unica via d'uscita. Gigov ha sottolineato che il vaccino è efficace al 95%. "Vogliamo dimostrare che il vaccino è sicuro, innocuo e ha solo effetti positivi", ha dichiarato.

ALe vaccinazioni vengono somministrate in diversi ospedali, tra cui l'ospedale universitario di Plovdiv, due ospedali municipali e gli ospedali delle città di Rakovski e Assenovgrad. Per il processo di vaccinazione, la Bulgaria è stata divisa in sei regioni. Nella quinta regione, che comprende i distretti di Plovdiv, Stara Zagora, Pazardzhik, Haskovo, Smolyan e Kurdzhali, sono previste circa 1100 vaccinazioni. A Bourgas, la prima iniezione è stata somministrata all'infermiera dell'ospedale universitario Zlatina Parusheva. In città, circa 120 medici e altro personale medico avranno il vaccino il ​​27 dicembre. Un totale di 250 dosi del primo lotto di vaccino, arrivato in Bulgaria il 26 dicembre, sono state fornite al distretto di Bourgas e 100 ai distretti di Yambol e Sliven. Il processo di immunizzazione in altre regioni della Bulgaria inizierà il 28 e 29 dicembre, con Vratsa e Veliko Turnovo che riceveranno rifornimenti da Sofia il 28 dicembre. A Varna sono arrivate le prime dosi per 975 operatori sanitari di prima linea. La regione di Varna comprende sei distretti nel nord-est della Bulgaria. La distribuzione a Dobrich, Shoumen, Turgovishte, Razgrad e Silistra inizierà il 28 dicembre. Il piano per la regione è di somministrare tutte le dosi disponibili del vaccino entro il 30 dicembre.

Fonte:Sofiaglobe

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови