oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_204960

Nel corso di una riunione del Consiglio dei ministri, rappresentanti di imprese, governo e sindacati hanno firmato importanti accordi. I risultati dei colloqui sono stati presentati in una conferenza stampa dal presidente del CEIBG Kiril Domuschiev, dal presidente della BICA Vasil Velev, dal vice primo ministro Mariana Nikolova, dai ministri dell'energia e dell'economia Temenuzhka Petkova ed Emil Karanikolov e dal presidente della CITUB Plamen Dimitrov. Sono state prese decisioni su un pacchetto di misure anticrisi, ha affermato il Vice Primo Ministro Mariana Nikolova. "Con questo atto di buona volontà di datori di lavoro, sindacati e governo, stiamo dimostrando il buon senso". Lo ha affermato il Primo Ministro Boyko Borissov dopo la firma dell'Accordo Tripartito Nazionale tra il Governo della Repubblica di Bulgaria e le parti sociali. Il primo ministro Borissov ha espresso gratitudine a tutti i partecipanti al processo di preparazione e conclusione dell'accordo, contenente misure in cinque settori chiave per lo sviluppo economico del nostro paese. Che sono: ambiente imprenditoriale ed economia; energia; Accordo verde europeo; demografia, istruzione, mercato del lavoro e migrazione del lavoro; politiche di protezione sociale. Il Primo Ministro era irremovibile che ora non è il momento di polemiche, ma di unificazione in nome del superamento con successo delle conseguenze socio-economiche della pandemia di COVID-19. Domuschiev ha descritto l'accordo tripartito come "storico". Il ministro dell'Energia Temenujka Petkova ha ringraziato le parti sociali per il dialogo costruttivo e ha aggiunto che la competitività delle imprese bulgare dipenderà dallo sviluppo dell'energia. Il ministro ha anche affermato che i partner hanno concordato lo sviluppo del pool di Marishki, in quanto il suo funzionamento è importante non solo per l'energia ma anche per la nostra sicurezza nazionale. "L'altro argomento importante è stata la piena liberalizzazione del mercato dell'elettricità. La Bulgaria è uno degli ultimi Stati membri dell'UE a non farlo completamente. Ora abbiamo deciso di renderlo un dato di fatto e di farlo in diverse fasi - prima sul commercio all'ingrosso e sul mercato al dettaglio ", ha spiegato Petkova. "Nell'accordo sono state individuate importanti priorità: miglioramento dell'ambiente, meccanismo per stabilire il salario minimo. Un messaggio molto importante è che i benefici sociali sono collegati all'apprendimento e al lavoro. È importante che l'istruzione sia collegata alle esigenze degli affari. In un momento in cui quasi tutti i paesi sono confusi e non hanno visioni chiare per il loro futuro, la Bulgaria non ha sostenuto costi enormi. Questo accordo crea pace sociale in queste condizioni, che dà un buon segnale a tutti gli investitori. ", ha commentato il presidente del consiglio di amministrazione della Camera di commercio e dell'industria bulgara (BCCI) Tsvetan Simeonov.

Fonte:novinite

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

Интервюта и коментари

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Dal mondo

Paul Krugman: “L’Italia ci fa vergognare per il coronavirus”.

News image

Gli Stati Uniti sono ancora una delle maggiori potenze...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'