oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Zaimov-Park-Oborishte-Sofia-photo-Clive-Leviev-Sawyer-604x272

Il ministero dell'Interno della Bulgaria istituirà checkpoint agli ingressi e alle uscite delle principali città per garantire il rispetto delle restrizioni sui viaggi interurbani che entreranno in vigore a mezzanotte dal 21 marzo.  Le restrizioni si applicano a tutti i centri regionali, vale a dire le capitali dei 28 distretti della Bulgaria. Le persone potranno viaggiare solo se ciò è necessario; se per motivi di lavoro, devono mostrare una dichiarazione di pagamento annuale dal loro datore di lavoro, come prova; se per motivi di salute, un documento medico, e in caso di ritorno a casa, deve mostrare un documento di identità come prova dell'indirizzo di residenza. Altre misure, ordinate dal Ministro della Sanità Kiril Ananiev, includono il divieto di visitare parchi, campi da gioco, campi sportivi, luoghi pubblici all'aperto e al coperto. Rispondendo a una domanda di un giornalista, Ananiev ha affermato che le persone potranno camminare nei parchi solo per portare a spasso i loro cani, ma non devono farlo in gruppo e non sara' tollerato alcun affollamento. Inoltre, a partire dal 21 marzo, alle persone di età superiore ai 60 anni sarà vietato visitare negozi di alimentari e farmacie tra le 8.30 e le 10.30. Il capo generale dello staff della crisi, Ventsislav Mutafchiyski, ha dichiarato che i principali supermercati hanno dato piena collaborazione nel servire gli anziani nel modo più rapido possibile. Ananiev ha dichiarato al briefing che le nuove misure rimarranno in vigore fino a nuovo avviso. Saranno in vigore fino all'attuale data prevista per la fine dello stato di emergenza, il 13 aprile. Alla domanda se i cittadini saranno autorizzati a recarsi nelle seconde case, Mutafchiyski ha affermato che chiunque lo facesse e' irresponsabile.  I camion che trasportano cibo, medicine e posta non saranno fermati e limitati. "Non vogliamo ostacolare gli affari, in particolare quelli che forniscono beni e servizi essenziali", ha affermato Ananiev. Rispondendo a una domanda, ha affermato che i servizi di corriere potrebbero continuare a funzionare, poiché la consegna agli indirizzi viene considerata un'attività consentita. Mutafchiyski ha dichiarato al briefing che il numero di casi confermati di Covid-19 Bulgaria sono arrivati a un totale di 129. Questo totale comprende i tre anziani che sono morti nel periodo tra l'11 e il 19 marzo. Dopo il trattamento, un paziente che era stato confermato positivo per Covid-19 e' risultato negativo per due test consecutivi. Il paziente era il medico che era tornato in Bulgaria dopo aver partecipato a congressi in Spagna e nel Regno Unito. In altri sviluppi relativi a Covid-19 in Bulgaria il 20 marzo, si è svolto un esercizio che prevede uno scenario in cui la sala Arena Armeec di Sofia è stata trasformata in un ospedale da campo. L'esercizio è stato ordinato dal Primo Ministro Boiko Borissov e osservato dal personale di crisi nazionale.

Fonte:Sofiaglobe

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

Интервюта и коментари

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

CoronaVirus: la posizione shock dello scienziato Montanari

News image

La biografia del dottor Stefano Montanari, nanopatolo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Coronavirus,momento critico per le Borse.

News image

  Giornata da dimenticare per Piazza Affari: l'indic...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'