oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

328AECA4-8DE3-44D1-A42E-B83C27DCBC64

Un gruppo formato da tre membri della Corte suprema ha confermato la decisione della Commissione per la protezione della concorrenza (CPC), che ha vietato l'attività di Uber in Bulgaria e ha imposto una multa di 200.000 lev alle due società Uber B.V e Rasier Opportunities B.V.

 

Nella sua denuncia, la società tecnologica ha affermato che la decisione del CPC non aveva alcun senso  e la commissione non aveva il diritto di indagare sull'azienda o sulle società sanzionatorie perché erano "fornitori di servizi per la  società" olandesi.

 

L'azienda continua a sostenere che non è un vettore e non organizza i trasporti, ma riunisce persone che vogliono condividere i viaggi. E che il servizio UberX non è un servizio di trasporto e non è "nemmeno approssimativamente simile a un servizio di taxi". Il divieto del CPC è venuto precisamente con l'accusa di fornire un servizio di taxi illegale. Uber è entrato in Bulgaria all'inizio di dicembre 2014 e la decisione del CPC di vietare l'attività è arrivata a metà 2015.

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

SIGNORAGGIO, "DIVORZIO" E DEBITO PUBBLICO

News image

di Thomas FaziSta facendo molto discutere il servizio di&n...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Sindrome orientale: il commento di Mario Sechi

News image

Il governo tra Cinque Stelle e Lega è al momento l'unico p...

Dal mondo