oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

4FDFFC36-F115-46EB-A928-B9C8F499208D

Nei paesi dell'Unione europea nel 2017, la percentuale di bambini sotto i cinque anni considerati in buona o ottima salute era compresa tra il 92,4% in Estonia e oltre il 99% in Bulgaria, Malta, Romania e Italia, secondo l'agenzia di statistiche UE Eurostat. .

 

Nel 2017, oltre il 95 per cento dei bambini nell'Unione europea (UE) era considerato in buona o ottima salute generale.

 

Questa percentuale varia leggermente per fascia d'età, dal 96,5% per quelli di età inferiore ai cinque anni, al 95,9% per quelli tra i 5 ei 9 anni e al 95,2% per quelli tra i 10 ei 15 anni. La percentuale di bambini la cui salute generale è stata considerata essere cattiva o molto cattiva era inferiore all'uno per cento per tutte le fasce d'età.

 

Tra i bambini di età compresa tra cinque e nove anni, la proporzione di quelli considerati di buona o ottima salute era più bassa in Portogallo (89,3%) e Lettonia (91,2%) e più alta in Romania (99,8%), Cipro (98,9% per cento), Italia (98,8%) e Grecia (98,7%).

 

Tra quelli di età compresa tra 10 e 15 anni, la percentuale considerata di buona o ottima salute varia da meno del 90% in Lettonia (88,0%), Portogallo (88,7%) ed Estonia (89,6%) a oltre il 98% in Romania (99,1%), Italia (98,4%) e Bulgaria (98,2%).

 

Nel 2017, tra i bambini di età inferiore ai cinque anni, la percentuale considerata grave  a causa di problemi di salute era inferiore all'uno per cento in tutti i paesi dell'UE ad eccezione del Regno Unito (1,1 per cento), Belgio (1,4 per cento), Finlandia (1,5 per cento) e Austria (1,6 per cento).

 

 Vi è stata una leggera variazione tra i paesi dell'UE, che va da meno dell'1% in Italia (0,2%), a Cipro (0,6%), a Malta (0,7%) e in Bulgaria (0,9%) a 4,9 per cento in Danimarca, 7,8 per cento in Lituania, 8,6 per cento in Lettonia.

 

Per i bambini di età compresa tra i cinque ei nove anni, la proporzione con gravi limitazioni di attività era più elevata nel Regno Unito (3,7%), Danimarca (2,4%), Lussemburgo (2,3%) e Ungheria (2,2%), e più bassa in Italia e Bulgaria (entrambi 0,3 per cento).

 

Moderate limitazioni dell'attività variavano dallo 0,2% in Italia e dallo 0,9% in Grecia al 7,9% in Finlandia, dall'8,3% in Lituania, dall'8,4% in Estonia e dall'11,9% in Lettonia.

 

Tra le persone di età compresa tra 10 e 15 anni, le proporzioni con gravi limitazioni nell'attività andavano dallo 0,1% in Lituania al 2,9% in Lussemburgo e al 4,7% nel Regno Unito, mentre le limitazioni moderate variavano dallo 0,7% in Slovacchia allo 0,8% in Italia e Cipro al 10,9% in Danimarca, l'11,4% in Finlandia e il 13,5% in Lettonia, da fonti Eurostat.                    Fonte:SofiaGlobe

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

SIGNORAGGIO, "DIVORZIO" E DEBITO PUBBLICO

News image

di Thomas FaziSta facendo molto discutere il servizio di&n...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

L'europa nella tormenta.Governi in crisi e piazze in fiamme

News image

L’immagine che arriva in queste settimane dai diversi ango...

Dal mondo