oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

C72FD0DD-49B0-4B37-9E45-E8DE3EDEF1F8

Il leader parlamentare del partito GERB del primo ministro bulgaro Boiko Borissov, Tsvetan Tsvetanov, ha risposto alle proteste sul prezzo del carburante dicendo che il governo non ha alcun ruolo nel decidere il prezzo, aggiungendo di aver visto le proteste come un tentativo di destabilizzare il paese .

 

Tsvetanov stava parlando il 12 novembre, il giorno dopo il traffico su alcune autostrade della Bulgaria e le principali arterie stradali delle città è stato bloccato dalle auto dei manifestanti, in alcuni casi per diverse ore.

 

Rispondendo a una riunione dopo un incontro del consiglio di coalizione dei partiti di governo, Tsvetanov ha detto che il prezzo del carburante non è stato modellato dal governo, ma dalla Commissione per la regolamentazione dell'energia e dell'acqua, che è indipendente dal governo. A sua volta, il ministro delle finanze Vladislav Goranov ha chiarito invece che il regolatore di energia non ha deciso il prezzo del carburante.

 

Tsvetanov ha detto che le proteste dell'11 novembre hanno visto tentativi di provocazione, sono state un'azione politica per destabilizzare il paese e hanno significato anche condizioni di stress per i bambini piccoli che erano passeggeri nelle auto bloccate sulle strade.

 

Ha detto che il consiglio della coalizione è stato in grado di esaminare tutto ciò che accade in Bulgaria e delle diverse tendenze in questi eventi che miravano alla destabilizzazione del paese.

 

Le proteste sono state organizzate sui social network e sono state più dirompenti delle precedenti proteste sullo stesso tema alla fine di ottobre. I partecipanti hanno detto ai giornalisti che chiedevano le dimissioni del governo e che ci saranno altre le proteste sui prezzi del carburante il 17 novembre.

 

Negli ultimi mesi, c'è stato un numero crescente di commenti in alcuni ambienti politici e media sull'aumento del costo della vita in Bulgaria. Nel febbraio 2013, un precedente governo guidato da Borissov fu abbattuto dalle proteste scaturite sul tema del costo della vita. All'epoca, Borissov si dimise dopo un episodio di violenza avvenuto durante le proteste a Sofia.                                                                          Fonte:Sofiaglobe 

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Интервюта и коментари

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Punti di vista

Dal mondo

Dall’Est Europa si risvegliano fede e identità

News image

“Ex Oriente lux“, “dall’Oriente, la luce”. Questa frase, r...

Dal mondo