oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

 

reti-dimpresa-770x439_c

I ministri degli Esteri di Bulgaria, Romania e Grecia hanno pubblicato una dichiarazione congiunta che esprime sostegno per la costruzione del Polo del gas dei Balcani e per l'integrazione europea dei Balcani occidentali. La dichiarazione è stata adottata durante l'incontro di Bucarest tra i tre migliori diplomatici: Ekaterina Zaharieva della Bulgaria, Nikos Kodzias della Grecia e Teodor Melescanu della Romania, ha detto l'ufficio stampa del ministero degli Esteri bulgaro.

 

Era la decima edizione dell'incontro in questo formato.

 

La dichiarazione afferma che i tre paesi coopereranno allo sviluppo del gasdotto balcanico, che dovrebbe migliorare la sicurezza degli approvvigionamenti e diversificare le rotte e le fonti di gas.

 

I tre ministri si impegnano inoltre a sostenere la costruzione degli interconnettori per il gas tra Bulgaria, Romania e Bulgaria e Grecia.

 

Il principale diplomatico bulgaro ha affermato che è felice di aver ricevuto un sostegno condizionale dalla sua controparte greca e rumena per le prospettive europee dei paesi dei Balcani occidentali. "Sono certo che i Balcani rimarranno una priorità chiave durante la presidenza rumena del Consiglio dell'UE", ha affermato.

 

I tre ministri hanno riconfermato la loro convinzione che l'allargamento dell'UE è un fattore chiave di stabilità e prosperità nella regione. Si aspettano che tutti e sei i paesi dei Balcani occidentali facciano progressi nella loro strada europea nei prossimi anni.

 

Hanno affermato che proporre e seguire criteri e valutare obiettivamente i progressi compiuti sono principi importanti nella politica di allargamento.

 

Ekaterina Zaharieva ha sottolineato che il forum di Sofia a maggio sarà il primo incontro al vertice dell'UE sui Balcani occidentali in 15 anni. "Spero che non aspettiamo altri 15 anni per il prossimo incontro, e invece facciamo questi incontri regolari", ha aggiunto.

 

I ministri degli esteri della Romania e della Grecia hanno elogiato la Bulgaria per aver promosso la regione. Melescanu ha detto che il suo paese continuerà a fare lo stesso durante la sua presidenza dell'UE.

 

I tre principali diplomatici hanno anche espresso sostegno per i paesi del partenariato orientale.

 

Hanno detto che l'ammissione di Sofia e Bucarest nell'accordo di Schengen migliorerà la sicurezza dell'UE e migliorerà gli sforzi contro l'immigrazione illegale, la tratta di esseri umani e il terrorismo.

 

Più tardi lunedì i tre ministri degli esteri sono stati ricevuti dal primo ministro rumeno Viorica Dancila.

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

Интервюта и коментари

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Dal mondo

Paul Krugman: “L’Italia ci fa vergognare per il coronavirus”.

News image

Gli Stati Uniti sono ancora una delle maggiori potenze...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'