oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)
refugee_camp

Un migrante di origine afgana è morto ieri sera in Bulgaria colpito dal proiettile esploso da un agente di frontiera.

E' successo la sera del 15 ottobre, nei pressi di Sredetz, cittadina bulgara a trenta chilometri dal confine bulgaro-turco. La pattuglia composta di tre uomini, una guardia di frontiera e due poliziotti stava inseguendo un gruppo di immigrati entrati illegalmente dalla Turchia. Mentre cercavano di fermarli, loro si sono opposti alle forze dell'ordine. La guardia di frontiera ha sparato in aria e la pallottola, rimbalzata da un ponte, ha ferito uno degli uomini che in seguito è morto. Le autorità giudiziarie hanno aperto un fascicolo per fare luce sull'accaduto. Finora, secondo le dichiarazioni della procura, la versione della pallottola rimbalzata coincide. Si aspettano i risultati dell'autopsia e della scientifica.

Il portavoce dell'agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite Unhcr, Cheshirkov, ha condannato l'uso della forza contro i migranti e ha fatto appello alla Bulgaria perché indaghi in modo trasparente. La notizia è arrivata in pieno vertice europeo a Bruxelles sulla crisi migratoria. Dopo aver appreso dell'accaduto, il premier bulgaro Boyko Borisov ha lasciato il consiglio europeo ed è tornato d'urgenza a Sofia. Il presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, ha subito assicurato che Sofia può contare sul sostegno dell'Europa per il controllo delle proprie frontiere. Al vertice, è rimbalzato l'accordo con la Turchia proposto dalla Commissione. I leader ne hanno discusso arrivando a una sorta di cauto 'via libera', che lega il sì alla liberalizzazione dei visti – prima richiesta di Ankara – ai passi che il governo turco farà "per tenere i migranti nei suo confini ed evitare che si mettano in viaggio verso la Ue".

Dall'inizio della crisi migratoria in Europa questo è il primo caso di uomo ammazzato dopo aver varcato il confine via terra dell'Ue. Secondo i dati del ministero dell'Interno, nel 2015, in Bulgaria sono entrati circa 17mila rifugiati, la maggior parte con l'intenzione di proseguire verso l'Europa Occidentale.

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Debito pubblico americano e il mito dell'arma cinese

News image

L’idea che la Cina possa utilizzare le quote di debito pub...

Dal mondo