oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Il primo ministro Boyko Borissov e il Consiglio dei ministri sono obbligati a presentare le dimissioni nella prima sessione della nuova Assemblea nazionale. Molto probabilmente sarà convocato dal presidente una settimana dopo che i risultati presentati dalla Commissione elettorale centrale (CEC) saranno pubblicati sulla Gazzetta di Stato, ha affermato il prof. Plamen Kirov, esperto di diritto costituzionale.

Per il talk show This Morning su Nova TV, ha detto che la formazione di un governo esperto è altamente improbabile poiché i politici di partiti diversi parlano a malapena tra loro.

Il professore esclude l'ipotesi che nessuna forza politica nominerà membri di gabinetto e un primo ministro.

"La CEC dovrebbe annunciare nella Gazzetta di Stato i 240 membri eletti dell'Assemblea nazionale. Quando ciò accadrà, il presidente ha un po 'di tempo tecnologico per fissare la data della prima seduta del parlamento. La convocerà entro un mese dalle elezioni, "Kirov ha detto a Nova TV.

"Nella prima sessione, i membri dell'Assemblea nazionale presteranno giuramento. Sarà presieduta dal parlamentare più anziano. Quindi verrà eletto un presidente del parlamento", ha aggiunto.

"Alla prima riunione, il Consiglio dei ministri deve dimettersi. Ciò è richiesto dall'articolo 111 della Costituzione. Tuttavia, i ministri continueranno a svolgere le loro funzioni", ha detto l'ex giudice costituzionale.

"La procedura per il conferimento del mandato per la formazione di un governo è stabilita dall'art. 99 della Costituzione. Il presidente deve prima consultare tutti i gruppi parlamentari. Quindi consegnerà un mandato esplorativo entro sette giorni, a una persona designata dal il più grande gruppo parlamentare. Questo potrebbe essere il leader del partito o un membro dell'Assemblea nazionale ", ha aggiunto.  

  "Il mandato può essere restituito immediatamente. Il secondo gruppo parlamentare più numeroso può quindi provare a formare un gabinetto nello stesso modo. Entro sette giorni, deve essere indicata la composizione e la struttura del Consiglio dei ministri. Il voto in parlamento si divide in due Fasi. Prima è l'elezione del Presidente del Consiglio, poi si votano i ministri da lui proposti e il numero dei ministeri ", ha spiegato il prof. Kirov.

  "Al terzo tentativo di formare un governo, il presidente ha mano libera per scegliere da solo quale gruppo parlamentare avrà un mandato", ha aggiunto.

Con un parlamento così frammentato, è difficile cambiare la Costituzione , ha detto il professore di diritto costituzionale.

fonte novinite.com

C'è un nuovo panorama politico in Bulgaria dopo il 4 aprile, il voto dell'opposizione domina, ha detto l'analista sociale Kancho Stoychev in un'intervista a BNR. Il rapporto 2: 1 a favore degli elettori bulgari inclini all'opposizione non è cambiato dopo le proteste estive che si manifestano nei risultati delle elezioni , secondo lui.

La probabilità di nuove elezioni è significativa, ha sottolineato Stoychev. "Nuove elezioni sono inevitabili. La domanda è se arriveranno attraverso un governo provvisorio prima delle elezioni presidenziali o dopo le elezioni presidenziali".

Stoychev ha osservato che l'organizzazione delle elezioni è stata "decente", oltre tre milioni di bulgari hanno votato - "un voto perfettamente legittimo".

"Ci sono state scene spiacevoli con la compravendita di voti, come sempre, ma senza influenzare i risultati principali in sostanza", ha detto il sociologo.

"C'è un vincitore. Non c'è dubbio che questo sia GERB. Il BSP è caduto a causa della strategia e del comportamento completamente sbagliati del leader del partito. Si tratta di un processo politico totalmente confuso. Il BSP, essendo la più grande opposizione in parlamento, non ha trovato alcun modo per unire i bulgari inclini all'opposizione ", dice Kancho Stoychev nella sua analisi per il talk show Before All.

Commentando la piccola differenza tra la Bulgaria democratica e l'MRF, ha affermato che i voti dell'MRF variano sempre entro un certo margine, quindi non c'è nulla di inaspettato e il risultato di Bulgaria democratica è buono.

Le dichiarazioni del primo ministro Boyko Borisov la scorsa notte, secondo Stoychev, si basano su due argomenti chiave: il superamento della crisi del coronavirus e l'unità necessaria per attingere al Fondo europeo di ripresa.

"La proposta è perfettamente ragionevole, ma la probabilità che venga attuata è molto bassa", ha commentato Kancho Stoychev. Nelle sue parole, Slavi Trifonov non sosterrebbe GERB e "prenderebbe una tale svolta" perché i suoi elettori lo hanno introdotto in parlamento per altri motivi e ha una strategia a lungo termine.

"La domanda è se vorrebbe governare dipendendo dal GERB in ogni fase. La risposta è 'no'. Il compito principale che questo partito si prefigge è portare il cambiamento in Bulgaria. Questo cambiamento inizia, non finisce con questa elezione.

fonte novinite.com

Il partito del primo ministro bulgaro Boyko Borissov ha vinto le elezioni generali di domenica , ma legami spinosi con i suoi rivali politici hanno complicato il suo percorso verso un quarto mandato come leader del membro più povero e corrotto dell'Unione europea.

Già uno dei leader più longevi dell'UE, l'ex guardia del corpo dell'ultimo dittatore comunista dello Stato balcanico ha capitalizzato il sostegno degli elettori conservatori attratti dal suo stile brusco da uomo di popolo. I critici dicono che ha fatto poco per reprimere l'innesto endemico o migliorare gli standard di vita per i 7 milioni di persone della Bulgaria .

I principali rivali del partito Cittadini per lo sviluppo europeo della Bulgaria di Borissov , noto come Gerb, hanno giurato di non cooperare con esso - o tra di loro - in nessuna alleanza di governo.

Con la strada per formare un nuovo governo incerta, Borissov ha invitato i suoi rivali a unirsi per aiutare la Bulgaria a combattere una recrudescenza della pandemia di coronavirus, ricostruire l'economia e prepararsi a spendere miliardi di euro in fondi dell'UE destinati alla Bulgaria.

"Questa è la mia offerta a tutti", ha detto Borissov su Facebook poche ore dopo la fine delle votazioni. "Vediamo se riusciamo a unirci per il bene del Paese".

fonte novinite.com

Снимка на деня

Rila

Rila

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffi...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Maggioranze bulgare

News image

Come gli italiani ben sanno questo modo di dire evoca ...

Punti di vista | Franco Branca

Dal mondo

Google Earth mostra i cambiamenti della Terra con Timelapse

News image

Google ha aggiunto una nuova funzione alla sua piattaf...

Dal mondo