oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Un totale di 87 candidati membri del Parlamento alle elezioni bulgare del 4 aprile 2021 hanno lavorato per la Sicurezza di Stato dei servizi segreti dell'era comunista del paese, sia come membri del personale, agenti o collaboratori, secondo un elenco pubblicato dalla Commissione dossier il 23 marzo.

La Commissione Dossier è l'organismo ufficiale autorizzato per statuto a controllare le persone in vari ceti sociali per precedenti affiliazioni con la Sicurezza di Stato o l'Esercito popolare bulgaro.

Della lista degli 87, la maggior parte è stata annunciata in precedenza, incluso il leader del VMRO e l'attuale vice primo ministro e ministro della difesa Krassimir Karakachanov, che era l'agente Ivan per la sicurezza di stato nel suo sesto dipartimento.

Diversi si trovano nelle liste dei candidati del Partito socialista bulgaro, Movimento per i diritti e le libertà, VMRO-Movimento nazionale bulgaro, Coalizione patriottica Volya e NFSB e il partito Revival of the Fatherland. Nella lista dei candidati della coalizione elettorale GERB-Unione delle forze democratiche di Boiko Borissov, ce n'è uno. Ce ne sono tre sulla lista del party Ima Takuv Narod del presentatore della televisione via cavo Slavi Trifonov, e due sulla lista di Izpravi Se! Mutri Vun !, la formazione composta dall'ex difensore civico Maya Manolova, dagli organizzatori della protesta antigovernativa del Poison Trio e da una serie di piccoli partiti extraparlamentari.

Sono rappresentati anche i partiti filo-russi Ataka e Vuzhrazhdane. Nella lista dei repubblicani per la Bulgaria di Tsvetan Tsvetanov, c'è un candidato che ha lavorato per la Sicurezza di Stato. Nessun candidato per la Bulgaria democratica di Hristo Ivanov è stato identificato per aver lavorato per la sicurezza dello Stato. Degli 87 nomi, solo due sono donne. La costituzione bulgara rende illegale la lustrazione e aver lavorato per la sicurezza di Stato non è un ostacolo all'essere un candidato alle elezioni.

L'elenco seguente contiene una traduzione dei nomi dei candidati e dei partiti o coalizioni per conto dei quali sono candidati. I nomi dei luoghi indicano l'ubicazione del distretto elettorale in cui si trovano. Se i nomi in codice non sono forniti, ciò indica che l'individuo era un membro del personale della Sicurezza dello Stato, piuttosto che un agente.

fonte sofiaglobe.com

Il 

presidente del GERB Boyko Borissov ha tenuto una telefonata con il segretario generale del PPE Antonio Lopez. Durante la conversazione Antonio Lopez ha augurato il successo alla coalizione GERB-UDF nelle prossime elezioni parlamentari , ha riferito l'ufficio stampa del GERB .

Il Segretario generale del PPE ha espresso la sua soddisfazione per il fatto che l'unificazione del GERB e dell'UDF consolida le forze di destra, filoeuropee, cosa che i rappresentanti del PPE hanno ripetutamente chiesto.

"La nostra coalizione comprende i più grandi e più antichi partiti di destra in Bulgaria. La nostra cooperazione è più che fruttuosa. L'hai visto alle elezioni europee e lo hai visto alle elezioni locali. Mi aspetto che riusciremo di nuovo a raggiungere un buon risultato nel voto parlamentare. Con i nostri colleghi dell'UDF crediamo fermamente che il percorso europeo davanti al nostro Paese non abbia alternative e saremo garanti nel prossimo parlamento per il mantenimento dell'orientamento euroatlantico del Paese ", ha sottolineato Boyko Borissov.

Il presidente del GERB ha familiarizzato il Segretario generale del PPE con i punti salienti del programma politico del partito per le elezioni - " Bulgaria Next Generation".

"Crediamo di poter ottenere una forte crescita economica e entro il 2025 la Bulgaria avrà un PIL di 100 miliardi di euro. Investiremo molto in innovazione e istruzione. Abbiamo rispettato tutti i nostri impegni presi quattro anni fa. Implementeremo il nostro programma ora, "Borissov ha sottolineato.

Durante la conversazione ha informato Antonio Lopez sull'andamento della campagna elettorale in Bulgaria , sottolineando che a differenza dei suoi oppositori politici GERB si affida a una campagna costruttiva e ad una presentazione del lavoro svolto.

In relazione alla pandemia in corso in Europa e nel mondo, Boyko Borissov ha espresso la fiducia che l'UE e il PPE affronteranno la difficile situazione, rimarranno uniti e saranno pienamente solidali in caso di crisi.

fonte novinite.com

Il ministero degli Esteri bulgaro ha pubblicato mercoledì gli ordini per l'apertura dei seggi elettorali all'estero per le elezioni generali del 4 aprile per un nuovo parlamento bulgaro. Sarà possibile votare in 69 paesi e 465 sondaggi.


Il maggior numero di seggi elettorali , 69, saranno aperti in Germania. Sette di loro sono ancora incerti e le autorità locali devono ancora rilasciare i permessi.In vista delle regole e delle pratiche in Germania, l'apertura di un così gran numero di seggi al di fuori delle rappresentanze diplomatiche è senza precedenti, ha detto il ministero degli Esteri.Ci saranno 53 seggi elettorali in Spagna, 25 in Italia, 20 in Grecia, 18 in Francia, 17 in Austria, 13 in Canada e 11 in Belgio. Il Regno Unito, gli Stati Uniti e la Turchia avranno il massimo di 35 consentito dalla legge bulgara nei paesi extra UE.

fonte novinite.com

Снимка на деня

Rila

Rila

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffi...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Maggioranze bulgare

News image

Come gli italiani ben sanno questo modo di dire evoca ...

Punti di vista | Franco Branca

Dal mondo

Google Earth mostra i cambiamenti della Terra con Timelapse

News image

Google ha aggiunto una nuova funzione alla sua piattaf...

Dal mondo