oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

855A6F50-B8ED-489C-A2FE-4EF466265202

L'ufficio del procuratore generale bulgaro ha avviato un'indagine a livello nazionale su "molti" sospetti casi di frode riguardanti un programma di sviluppo rurale dell'UE che ha fornito oltre 100 milioni di euro (€ 112 milioni) per costruire alloggi bed-and-breakfast in tutto il paese.

 

 La portavoce dell'accusa, Rumiana Arnaudova, ha detto il 24 aprile che è stato presentato un procedimento penale contro l'ex ministro dell'Economia Aleksandar Manolev, per uno dei casi di sospetta frode 

 

 In una dichiarazione rilasciata il 24 aprile, l'ufficio del Procuratore Generale ha ordinato alla polizia di controllare i registri di tutti i progetti di bed-and-breakfast che hanno ricevuto finanziamenti dal 2007 nell'ambito del Programma di sviluppo delle aree rurali dell'UE.

 

 L'idea del programma UE era di iniettare fondi nelle aree rurali della Bulgaria per contribuire a creare piccole imprese sostenibili e opportunità di lavoro nel settore del turismo.

 

 Per ogni progetto, l'UE ha erogato 200.000 euro per aiutare i richiedenti a costruire alloggi bed-and-breakfast.

 

 Coloro che hanno ricevuto i fondi sono stati obbligati a operare come bed-and-breakfast per almeno cinque anni.

 

 Ma un'indagine del servizio bulgaro di RFE / RL ha scoperto che molti progetti che hanno ricevuto i fondi dell'UE non hanno mai funzionato come bed-and-breakfast.

 

 La piena entità delle frodi che coinvolgono il regime non è nota e l'ufficio del Procuratore generale non ha offerto una stima specifica.

 

 Ma Arnaudova ha detto il 24 aprile che i pubblici ministeri  che hanno molti soggetti sospettati.

 

 Secondo l'indagine di RFE / RL, dal 2007 sono stati completati almeno 746 progetti nell'ambito del programma dell'UE  e sono stati erogati 101 milioni di euro ($ 113 milioni) di fondi UE.

 

 Arnaudova il 24 aprile ha confermato che le autorità stanno indagando su "circa 750" progetti.

 

 Come esempio di quanto sia diffuso il numero di casi di frode in tutto il paese, l'indagine RFE / RL ha scoperto che in un solo piccolo comune - Garmen, vicino al confine sud-occidentale della Bulgaria con la Grecia - 51 progetti hanno impiegato oltre 10,2 milioni di euro (  $ 11,4 milioni) in finanziamenti nell'ambito del programma di sviluppo dell'UE.

 

 Ma il registro pubblico del Ministero del Turismo bulgaro elenca solo 37 Bed and Breakfast registrate a Garmen e nei dintorni - una differenza che quanto pare evidenzia che hanno ricevuto 2,8 milioni di euro (3,1 milioni di dollari) senza rispettare gli obblighi del programma.

 

 Nel 2016, l'allora ministro dell'agricoltura Desislava Taneva ha interrotto l'erogazione di fondi UE nell'ambito del programma, annunciando che c'erano molti "segnali di illeciti".

 

 Ma le autorità non hanno mai avviato un'indagine a livello nazionale sull'entità della possibile frode.  Le autorità si sono concentrate su singoli casi che venivano portati alla loro attenzione tramite i resoconti dei media.

 

 Il 12 aprile, il sito web del giornalismo investigativo bivol.bg in Bulgaria ha riportato che una casa usata solo come abitazione privata su un terreno di proprietà dell'allora ministro dell'Economia Aleksandar Manolev aveva ricevuto 200.000 euro (224.000 dollari) dal programma di sviluppo dell'UE.

 

 Manolev, che ha servito come vice ministro del turismo nel 2015-16, ha negato di possedere la casa nella città di Sandanski.  Tuttavia, ha rassegnato le dimissioni dall'incarico il 17 aprile a seguito dello scandalo.

 

 "Abbiamo controllato la costruzione e non abbiamo trovato nessuno lì.  Ma la casa sembrava essere stata pulite di recente ", ha detto Arnaudova, la portavoce dell'accusa, ai giornalisti durante una conferenza stampa a Sofia il 24 aprile.

 

 Arnaudova ha detto che il 17 aprile, lo stesso giorno in cui Manolev si è dimesso, "qualcuno si è presentato da parte dell'amministrazione municipale e ha lasciato una chiave chiedendo loro: 'Non entrare.'"

 

 Ha detto che l'ufficio del procuratore generale non ha ricevuto alcuna collaborazione dal governo municipale di Sandanski nelle sue indagini.

 

 "Non hanno fornito i documenti richiesti e i dipendenti non vogliono rilasciare dichiarazioni e testimonianze per noi", ha detto Arnaudova.  "Dicono che non ricordano chi ha lasciato loro la chiave."

 

 I resoconti dei media del 23 aprile hanno rivelato che il suocero di Elena Yoncheva, un membro del Partito socialista bulgaro e uno dei principali candidati a rappresentare la Bulgaria al Parlamento europeo, aveva costruito due case vicino al Mar Nero nell'ambito del programma dell'UE, ma ha trasformato  le case in ville private invece di gestirle come alloggi turistici.

 

 Il servizio bulgaro di RFE / RL, conosciuto localmente come Svobodna Evropa, è stato riattivato dopo 15 anni di assenza, fornendo notizie indipendenti e analisi originali per contribuire a rafforzare il panorama dei media indebolito dalla manipolazione della proprietà e della corruzione.

viktoria-marinova-crop-604x272

Il tribunale regionale di Ruse ha condannato Severin Krassimirov a 30 anni di carcere per lo stupro e l'omicidio dell'ottobre del 2018 della conduttrice televisiva Viktoria Marinova.
La sentenza è stata pronunciata in una seduta del tribunale il 22 aprile dopo che Krassimirov si è dichiarato colpevole e ha chiesto il rito abbreviato.
La televisione nazionale bulgara ha riferito dalla città danubiana che in un discorso alla corte prima della sentenza , Krassimirov ha espresso rammarico per l'assalto e l'omicidio di Marinova.
Il suocero di Marinova, Roumen Maximov, ha chiesto alla Bulgaria di modificare il suo codice penale in modo che gli autori di reati particolarmente gravi non possano approfittare del rito abbreviato.
Krassimirov (21), grazie al rito abbreviato e con il riconoscimento di colpevolezza e in seguito all'applicazione della procedura, è sfuggito alla massima pena dell' ergastolo inflitta dalla Bulgaria. Se dovesse scontare tutta la pena, avrebbe 51 anni al momento del rilascio.
Krassimirov ha 15 giorni per presentare ricorso presso la Corte d'Appello nella città di Veliko Turnovo. Il giudice Julian Stamenov ha sottolineato che se fosse stato possibile, avrebbe pronunciato una sentenza più severa.
Krassimirov fu arrestato in Germania, dove era fuggito ed estradato in Bulgaria alcuni giorni dopo lo stupro e l'omicidio di Marinova.
L'inchiesta sull'omicidio di Marinova ha determinato che Krassimirov era l'unico autore e che l'atto criminoso non era legato alla sua professione. I pubblici ministeri hanno detto che l'attacco era stato spontaneo.
La corte ha accolto le richieste civili di risarcimento di 450 000 leva per i genitori di Marinova e sua figlia.
Il caso di omicidio Viktoria Marinova è stato oggetto di polemiche al di là dei confini della Bulgaria, dopo che alti esponenti politici nell'Unione europea l'hanno collegata alla situazione in cui versa lo stato della libertà dei media nel paese, facendo arrabbiare il primo ministro Boiko Borissov. Il caso è stato citato anche nell'ultimo rapporto di Reporter senza frontiere, che lo ha indicato come prova di violenza contro i giornalisti in Bulgaria e ha affermato che vi è stato "un palese tentativo da parte delle autorità di coprire le circostanze sminuendo l'inchiesta".
Fonte:SofiaGlobe.com

15_la-vita-in-Germania-e1522620702479

Il 22 aprile il Ministero degli Esteri bulgaro ha rilasciato una dichiarazione che condannava  il raduno delle organizzazioni di estrema destra tenutesi a Sofia lo scorso fine settimana e l'attaccamento di necrologi e manifesti in varie parti del paese che rendono omaggio ad Adolf Hitler.

Il ministero ha anche condannato il vandalismo che coinvolge il simbolismo nazista messo su monumenti e edifici pubblici.

"Ancora una volta, in modo categorico e acuto, condanniamo tutti questi atti che promuovono attivamente messaggi xenofobi, antisemiti e razzisti", ha affermato il ministero degli Esteri.

"Queste manifestazioni ciniche non hanno posto nel nostro paese e non riflettono il sistema di valori del nostro popolo, che si è sempre opposto al fanatismo e all'estremismo in ogni forma".

L'adesione a un'ideologia ostile, insieme alle sue manifestazioni, dovrebbe essere un atto perseguito con l'assoluta severità della legge, afferma il ministero.

Si tratta di un impegno congiunto dell'intero governo bulgaro e le istituzioni competenti, tra cui il ministero degli Esteri, faremo  tutto il possibile per contrastare tutte le possibili forme di antisemitismo, xenofobia, razzismo e incitamento all'odio, anche attraverso una cooperazione attiva a livello europeo e mondiale .

Notando che la Pasqua cristiana ortodossa si sta avvicinando, afferma la dichiarazione; "Chiediamo valori europei fondamentali come il rispetto della dignità umana, la libertà dell'individuo e i diritti umani da proteggere.

"La bellezza del popolo bulgaro deriva dalla sua diversità - culturalmente, religiosamente ed etnicamente, che ha preservato nei secoli della sua esistenza e nulla e nessuno dovrebbe permettersi di distruggere tutto ciò ", ha detto il ministero.

"Tutti gli atti e le dimostrazioni che incitano all'odio e all'intolleranza sono incompatibili con la nostra comprensione della civiltà e della democrazia in una società".

Il governo bulgaro continuerà a creare le condizioni necessarie per un ambiente libero da ogni forma di discriminazione, anche collaborando con organizzazioni internazionali come l'UE, l'OSCE, il Consiglio Europeo e le Nazioni Unite per intraprendere un'azione comune che contrasti questi fenomeni negativi. l'obiettivo di promuovere il rispetto reciproco, la comprensione e la tolleranza, ha detto il ministero.

Il ministero degli Esteri ha espresso il suo forte sostegno al lavoro delle autorità competenti per l'applicazione della legge ed esprime la speranza che i responsabili della diffusione e della dimostrazione di un'ideologia ostile vengano identificati e affrontino tutta la forza della legge

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo