oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Общество

 

BNT

Ufficialmente una decisione sulla prossima partecipazione della Bulgaria all’Eurovision Song Contest, quella del 2020, è legata all’elezione di un nuovo direttore generale della BNT, la televisione nazionale, che avverrà il prossimo 5 luglio.

In pratica, però, la situazione bulgara sembra davvero pesante, a causa di un grosso ammontare di debiti accumulato nel corso degli ultimi anni, sotto la direzione di Konstantin Kamenarov.

Il giornale locale Capital, infatti, ha spiegato nello scorso weekend che i debiti ammontano a quasi 50 milioni di lev, pari a circa 25 milioni di euro, e si possono ricondurre a quattro aree: accresciuti costi per produzioni straniere, maggiori spese per eventi sportivi, aumento dei salari degli impiegati della BNT, acquisto di pacchetti di programmi e film.

In particolare, è emerso che la convinzione di Kamenarov di non essere rieletto lo abbia portato a compiere azioni sconsiderate in termini di spese negli ultimi mesi, che hanno provocato il buco tuttora presente.

Ai candidati che vorranno succedergli è richiesto un piano per bloccare la crisi finanziaria della BNT, definita come la peggiore degli ultimi vent’anni.

A questo punto resta da chiedersi se davvero la Bulgaria sia in grado di partecipare all’Eurovision Song Contest 2020, dopo aver rinunciato a quello di quest’anno. Nell’ultima occasione, la tv bulgara si era lamentata dell’eccessivo costo della quota da versare per la partecipazione.

La Bulgaria ha all’attivo dodici partecipazioni all’Eurovision, delle quali quattro sono state coronate dall’approdo in finale. Il miglior risultato è stato il secondo posto del 2017 con “Beautiful mess” di Kristian Kostov, ma è di riguardo anche il quarto del 2016 con “If love was a crime” di Poli Genova.

Anche Elitsa Todorova e Stoyan Yankoulov, nel 2007, chiusero in top 5 (quinti) con “Water“. L’ultima entry è “Bones” degli Equinox, il “common framework” che fu messo appositamente in piedi per il 2018: quattordicesima posizione.            Fonte:eurofestivalnews.com

photo_verybig_197797

Il Palazzo Nazionale della Cultura ospita il Sesto Congresso mondiale delle agenzie d'informazione, organizzato a Sofia dall'Agenzia bulgara dei telegrafisti e dal Consiglio mondiale delle agenzie d'informazione.

Il forum sarà aperto dal presidente Rumen Radev.

Parteciperanno più di 200 delegati di 100 paesi. Il motto è "Il futuro delle notizie".

Il capo dello stato è poi andato in visita ufficiale in Ungheria, su invito del presidente del paese, János Áder.

BA902F79-BC0F-4925-92D9-6377F389DA3A

Esperti del ministero dell'Agricoltura avviano ulteriori ispezioni di progetti nell'ambito del programma di sviluppo rurale.

 

 Il target di riferimento è chi ha richiesto finanziamenti per piscine, vasche idromassaggio e ristoranti.  Ispezione iniziata da Lyaskovets.

 

 Una delle case controllate oggi ha ricevuto un finanziamento di 68.000 BGN.  I proprietari hanno fatto domanda per ulteriori miglioramenti: un pool che è attualmente operativo ma necessita di servizi aggiuntivi.

 

 Le pensioni controllate sono un totale di 14. Sono in tutto il paese.  I loro progetti non sono ancora stati approvati.

 

 "Le ispezioni sono state annunciate dal Ministro Taneva.  Controlleremo se i siti funzionano come previsto e se i progetti che hanno presentato per il nuovo periodo di programmazione saranno utilizzati per lo scopo previsto e non per le esigenze personali ", ha affermato Stefan Spasov del Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste.

 

 Nelle sue parole, i controlli non erano previsti e sono stati provocati dalle informazioni nei media.

 

 Il tema continua stasera in BTV Reporters.  Nella seconda parte del programma "Case senza ospiti" di Theodora Trifonova vedrete come i progetti di mobili photostudio, ad esempio, sono finanziati dal Programma di sviluppo rurale e chi li approva.

mfa-crop

La dichiarazione congiunta sottolinea l'importanza del processo di allargamento dell'UE nei Balcani occidentali come uno strumento chiave per raggiungere la stabilità sostenibile, la pace e la prosperità, ha detto il ministero degli Esteri della Bulgaria.

"Tutti i membri del Consiglio sono invitati a prendere decisioni audaci e lungimiranti questo mese, che promuoveranno i continui progressi della riforma, in linea con gli standard e i valori dell'UE.

"I paesi della regione devono lavorare per una stretta cooperazione regionale e fare sforzi per autentiche relazioni di buon vicinato".

La Bulgaria ritiene che l'avvio del processo negoziale con l'Albania e la Repubblica di Macedonia settentrionale manterrà e consoliderà lo slancio positivo delle riforme nelle loro società.

Gli stati membri dell'UE avranno l'opportunità di valutare i loro progressi individuali e fornire il loro supporto in ogni fase, afferma la dichiarazione.

L'allargamento dell'UE ai paesi dei Balcani occidentali rimane tra le priorità della politica estera della Bulgaria, ha affermato il ministero degli Esteri.

Buoni rapporti di vicinato, cooperazione regionale e stato di diritto sono criteri orizzontali per il progresso dei paesi candidati.

L'attuazione della lettera e dello spirito del trattato sull'amicizia, il buon vicinato e la cooperazione della Repubblica di Macedonia settentrionale sarà fondamentale per prendere la decisione pertinente

Fonte:balkaneu.org

2019-sofia-pride-604x272

Si stima che oltre 6000 persone hanno partecipato al Sofia Pride 2019, tenutosi nella capitale della Bulgaria l'8 giugno con il motto: "Non dare potere all'odio".

Il pride si è aperto con un programma musicale con protagonisti internazionali tra cui il vincitore dell'Eurovisione israeliana Netta  e ambasciatori stranieri, l'evento ha avuto un messaggio serio a sostegno dei diritti delle persone LGBT in Bulgaria.

Simeon Vassilev della GLAS Foundation, un organizzatore di Sofia Pride, ha dichiarato alla televisione nazionale bulgara: "Non ho il diritto di sposare il mio partner, se succede qualcosa non ho il diritto di ereditare, se succede qualcosa, non ho il diritto di fargli visita in ospedale, e tutti questi diritti sono portati via, questi sono diritti di cui la gente non si rende conto, ma che per noi sono importantissimi ".

C'era una forte presenza di polizia e sicurezza per proteggere l'evento, dato che l'anno scorso nel 2019  il 12 ° Sofia Pride - è stato assalito dalle forze omofobiche ultra-destra.

Il giorno prima, Vassilev ha dichiarato alla radio nazionale bulgara che il Pride "non è una sfilata, è una processione per i diritti pacifici, per la parità dei diritti".

A sostegno  Sofia Pride c'era una squadra di leader e membri dell'Organizzazione degli ebrei in Bulgaria "Shalom", che indossava T-shirt realizzate per l'occasione, che leggevano: "L'odio non è kosher".

L'evento ha attirato le critiche tradizionali dei partiti di estrema destra e ultra nazionalisti, a Sofia e altrove, ci sono state piccole proteste sul tema della "difesa della famiglia tradizionale".

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

L’India guarda al futuro dopo la vittoria elettorale di Narendra Modi

News image

Dopo la vittoria riportata alle elezioni generali che gli ...

Dal mondo