oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

news-mascherina

Il governo bulgaro sta lavorando per fornire ulteriore sostegno finanziario alle microimprese con un massimo di 20 dipendenti al fine di aiutarle a resistere alla crisi del coronavirus, ha affermato il vice primo ministro Tomislav Donchev. Questo programma di supporto varrà non meno di 200 milioni di lev ($ 111,7 milioni / 102,3 milioni di euro), ha dichiarato Donchev sul sito web della stazione locale privata di bTV mercoledì. La procedura in base alla quale le piccole imprese possono richiedere il sostegno statale e riceverlo è prevista in modo molto semplificato, purché soddisfino alcuni requisiti noti in anticipo, ha osservato il vice primo ministro. Un possibile requisito per tali società sarà di dimostrare di aver registrato un calo del 20% delle entrate su base annua dall'inizio dello stato di emergenza a livello nazionale imposto il 13 marzo a causa della pandemia di coronavirus (COVID-19) , "Non dovremmo permettere che accadano fallimenti di massa", ha aggiunto. All'inizio di questa settimana, il parlamento ha adottato modifiche al bilancio equilibrato della Bulgaria per il 2020 che prevedono un disavanzo equivalente al 2,9% del prodotto interno lordo (PIL), ovvero 3,5 miliardi di lev, per soddisfare le esigenze di spesa derivanti dalla pandemia di coronavirus. Le modifiche includono anche un aumento della quantità massima di nuovo debito che il governo è autorizzato ad assumere nel 2020 a 10 miliardi di lev da 2,2 miliardi di lev. Tuttavia, il nuovo tetto del debito non significa che il paese prenderà in prestito 10 miliardi di lev, in quanto questo è solo un quadro, ha affermato Donchev, aggiungendo che non vi è alcuna garanzia che i proventi del debito saranno spesi per intero. Per quanto riguarda le restrizioni volte a contenere la diffusione del virus, Donchev ha affermato che il governo è pronto a introdurre forme piu' restrittive o piu' accessibili a seconda di come si svolge la situazione. Ha aggiunto che le restrizioni saranno diminuite solo dopo il picco nei casi di COVID-19 segnalati nel paese, previsto per la fine di aprile. A partire da giovedì, in Bulgaria si sono registrati 611 casi confermati di COVID-19, inclusi 24 decessi correlati alla malattia. La Bulgaria sarà in uno stato di emergenza fino al 13 maggio.

FOnte:seenews.com

Work-employment-photo-Michael-Maechtlinger-freeimages-com-crop-604x272

Da quando e' stato dichiarato il 13 Marzo lo stato di emergenza, un totale di 61 644 persone hanno perso il proprio lavoro, ha dichiarato il Ministero del Lavoro l'8 Aprile. Questa cifra comprende le persone che sono state licenziate dal loro posto di lavoro, quelle che sono tornate dall'estero e le persone che hanno rassegnato le dimissioni per ottenere l'indennità di disoccupazione. Del totale, 32 341 persone avevano presentato domanda per il sussidio di disoccupazione. Ad oggi sono stati concessi 15404 sussidi. L'importo medio delle prestazioni concesse è di circa 650 leva (circa 332 euro). Dall'inizio dello stato di emergenza, un totale di 9830 persone hanno trovato lavoro, ha detto Sacheva. Negli ultimi 20 giorni, gli uffici del lavoro hanno elaborato più di 103000 domande di vario genere. Tutte le scadenze delle domande vengono automaticamente prorogate fino alla fine dello stato di emergenza. Tutti i documenti possono essere inviati per via elettronica. Sacheva ha dichiarato di aver parlato con il ministro degli interni Mladen Marinov in modo che in tutte le principali città la polizia possa aiutare a gestire le file di coloro che sono andati di persona a chiedere i sussidi. Il Gabinetto della Bulgaria ha approvato un emendamento al programma operativo Regioni per la crescita 2014-2020 per riallocare 40 milioni di leva nell'ambito di misure volte a rafforzare il sistema sanitario nazionale per far fronte a un numero crescente di pazienti a causa di Covid-19. Il denaro,sarà utilizzato per acquistare attrezzature per reparti di malattie infettive negli ospedali, nonché per la fornitura di medicinali, test, indumenti protettivi, dispositivi di protezione individuale, mascherine e altri prodotti e servizi necessari rafforzare la capacità degli ospedali in Bulgaria. Il Ministero della Salute deciderà sul tipo e sulle quantità di attrezzature e forniture mediche da acquistare, sulla base di un'analisi continua della situazione, dei dati stimati sulla diffusione dell'infezione e delle misure pianificate dal governo. La mattina dell'8 aprile, il quartier generale operativo nazionale ha dichiarato che il numero di casi confermati di Covid-19 in Bulgaria è aumentato durante la notte di quattro, per un totale di 581.Un totale di 213 pazienti sono in ospedale, 21 dei quali in terapia intensiva. Trentadue membri del personale medico sono risultati positivi per Covid-19. Borissov ha dichiarato che giovedì incontrerà il capo della Chiesa ortodossa bulgara Neofit. "Ho davvero paura che la Domenica delle Palme e la Pasqua portino un aumento dei casi", ha detto. Borissov ha affermato di aver già parlato con alcuni metropoliti per convincerli che erano necessarie misure più rigorose in nome della salute e della vita umana. A differenza di altri gruppi di fede che hanno sospeso i servizi religiosi o li hanno trasmessi solo online, la Chiesa bulgara ortodossa sta procedendo con le liturgie pasquali, anche se con misure di disinfezione intensificate.

Fonte:Sofiaglobe

photo_verybig_204021

La Bulgaria inizierà la produzione dei farmaci clorochina e idrossiclorochina noti per il trattamento della malaria. Ci sono prove mediche che danno buoni risultati nel trattamento di COVID-19. La tecnologia è già stata padroneggiata. I componenti necessari per la produzione sono già stati ordinati. I primi 5.000 pacchetti di farmaci saranno disponibili entro il 20 aprile. La Bulgaria ora prevede la consegna degli stessi farmaci da Cina, Taiwan e India.

Questi medicinali non sono autorizzati per la vendita nelle farmacie in Bulgaria. Saranno consegnati agli ospedali solo per il trattamento dei pazienti con coronavirus.

Fonte:novinite

Снимка на деня

Rila

Rila

Интервюта и коментари

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

CoronaVirus: la posizione shock dello scienziato Montanari

News image

La biografia del dottor Stefano Montanari, nanopatolo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

La Nato ha ancora senso di esistere dopo il Covid19?

 Il 4 aprile 1949 fu firmato  il Patto At...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'