oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

EFF3FC30-D7AB-4FB2-B753-AED4C9E6CECC

Tsatsarov ha detto ai giornalisti che la Bulgaria e gli Stati Uniti si stavano scambiando informazioni sul sistema dei trasferimenti bancari.

 

Ha detto che i trasferimenti dalla Bulgaria sono stati motivati dall''acquisto di cibo e il finanziamento di una fondazione sportiva, ragioni per cui dubitava fossero veri.

 

Il bulgaro che ha gestito le transazioni non era attualmente nel paese.

 

Tsatsarov ha dichiarato che sono state ricevute informazioni dagli Stati Uniti sui trasferimenti bancari dal Venezuela alla Bulgaria.

 

Il 29 gennaio, Washington ha annunciato sanzioni a Petróleos de Venezuela, S.A, la compagnia venezuelana di petrolio e gas naturale di proprietà statale, bloccando un patrimonio di $ 7 miliardi.

 

Seguendo le informazioni ricevute dagli Stati Uniti, l'identità della banca e l'individuo coinvolto nella transazione erano stati identificati, ha detto Tsatsarov.

 

Il nome della banca, che si dice sia una piccola banca di proprietà dei bulgari, non è stato divulgato. Secondo i media, il bulgaro che gestiva i conti e faceva le transazioni aveva le iniziali Ts. Ts.

 

L'Agenzia statale per la sicurezza nazionale sta controllando altre banche in Bulgaria per i trasferimenti dal Venezuela.

 

Tsatsarov ha detto che una volta che avrà un quadro completo delle transazioni, verrà presa una decisione in merito all'avvio di un'azione penale per riciclaggio di denaro.

 

Ha detto che sono stati presi provvedimenti per impedire ulteriori trasferimenti bancari. La banca stessa non è stata sospettata di condotta illecita.

 

"Il nostro governo e i paesi dell'UE stanno lavorando a stretto contatto per garantire che la ricchezza del popolo del Venezuela non venga trafugata e abbia il sostegno necessario per assicurare un futuro pacifico e democratico", ha detto l'ambasciatore statunitense Rubin ai giornalisti.

 

Alcuni giorni fa, ci sono stati resoconti dei media, basati su accuse del deputato venezuelano Carlos Paparoni, su un presunto piano per trasferire fondi illegalmente dal Venezuela alla Bulgaria. Le accuse dovrebbero essere esaminate da una commissione parlamentare bulgara.

 

L'agenzia statale per la sicurezza nazionale, Georgiev, ha dichiarato che l'agenzia ha ricevuto tutta la cooperazione necessaria dalla Banca centrale bulgara.Fonte: Sofiaglobe 

F1798259-EF4B-4145-99B0-841969D2B99D

L'esecutivo della Bulgaria deve presentare per approvazione all'Assemblea nazionale il protocollo di adesione Nato della Repubblica del Nord della Macedonia, secondo quanto riferito dal servizio informazioni del governo il 13 febbraio.

 

La decisione del Consiglio dei ministri è arrivata una settimana dopo la cerimonia del 6 febbraio presso la sede della Nato a Bruxelles, nella quale i rappresentanti permanenti di tutti gli Stati membri hanno firmato il protocollo di adesione.

 

L'agenda del Parlamento bulgaro, votata la mattina del 13 febbraio in vista della riunione del Consiglio dei ministri, non include il protocollo di adesione della NATO come punto all'ordine del giorno fino al 15 febbraio.

 

Il Parlamento in Grecia è stato il primo, in un voto l'8 febbraio, a ratificare il protocollo di adesione della Nato della Repubblica del Nord della Macedonia.

BF979FD3-5C26-46E5-94FF-76EC6A0BB17B

Un manufatto in terracotta è stato scoperto nel sito di Dzhanavara nella città bulgara del Mar Nero di Varna, una conferenza stampa al Museo Archeologico Regionale si è tenuta  il 12 febbraio.

 

Il reperto, realizzato durante gli scavi di un monastero paleocristiano, fa parte di una maschera o di un busto e molto probabilmente ritrae la faccia di un imperatore. Si stima che risalga al sesto secolo.

 

Vassil Tenekedzhiev del museo ha detto che il frammento era stato identificato, dopo le consultazioni con altri archeologi, come un pezzo unico.

 

Sará possibile provare a ricostruire la faccia, disse Tenekedzhiev.

 

Ha detto che durante gli scavi sono state trovate fondazioni di colonne e parti di quello che era stato un arco impressionante. C'erano anche resti di condutture idriche collegate alla parte meridionale del complesso.

 

 

Dalla conferenza stampa, il 14 febbraio in Bulgaria, è emerso che a seguito degli scavi archeologici a Varna e nella regione nel 2018, circa 1000 nuove mostre sono state ricevute dal Museo Archeologico Regionale.

 

Squadre di archeologi hanno condotto studi sulla città romana di Marcianopolis, sulla fortezza tardoantica di Cape St. Atanas a Byala, sul primo monastero bizantino di Dzhanavara, sul monastero medievale di Karaach teke, sulle fortezze medievali di Kastritsi presso la residenza Euxinograd e su Petrich Kale nel comune di Avren.

Fonte: Sofiaglobe

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

SIGNORAGGIO, "DIVORZIO" E DEBITO PUBBLICO

News image

di Thomas FaziSta facendo molto discutere il servizio di&n...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Franco Cfa, “Per Macron si può uscire? Chi ci prova viene fatto fuori.

News image

“Liberare l’Africa dal franco Cfa, moneta coloni...

Dal mondo