oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

5b587ba12da1b3.03076598

La vita in Bulgaria è diventata leggermente più economica dall'inizio di quest'anno, secondo la classifica della piattaforma digitale NUMBEO.

Tale classifica viene stipulata ogni sei mesi, in base ai dati dei visitatori del sito e riguarda i prezzi degli affitti, i prodotti del negozio e i prezzi nei ristoranti della città, secondo il giornale "24 ore".

Nella classifica attuale, la Bulgaria è al 31 ° posto in Europa con un "costo della vita", che è un calo di un posto rispetto all'ultimo aggiornamento. Tuttavia, allora e ora da tutti i membri dell'UE, la vita è più economica della Bulgaria solo in Romania.

I dati mostrano che il costo medio per mangiare in un ristorante di fascia media è di 10 leva, da 8 a 15 leva. Il pane costa in media 1,01 leva, ma si puo’ trovare anche per 75 stotinki, 12 uova in media costano 3,05 leva e un chilogrammo di petto di pollo costa in media 8,93 lev. Per quanto riguarda la frutta e verdura, il prezzo medio per chilogrammo dei pomodori è di 2,50 leva, le patate - 1 leva, le mele - 1,91 leva. Una bottiglia di 1,5 litri di acqua costa in media 91 stotinki.

Le utenze al mese - acqua, elettricità, tassa di immondizia per ecc. Costano in media 175,98 leva per un appartamento di 85 metri quadrati. L'affitto per un appartamento con una camera da letto nel centro di una grande città è di circa 495 leva e un metro quadrato viene acquistato per oltre 2100 leva. Ma se vuoi mandare tuo figlio in un asilo privato, avrai bisogno di 552 leva al mese e per una scuola privata - oltre 8100 leva all'anno. Lo stipendio medio è 1000.10 BGN.

La città europea più costosa continua ad essere Basilea, seguita da Zurigo e Losanna, mentre la Svizzera è al vertice dei paesi più costosi. Parigi e Londra sono 15 e 16 in Europa.

Secondo il NUMBEO, il costo della vita in Bulgaria è inferiore del 47.26% rispetto agli Stati Uniti (dati aggregati per tutte le città, l'affitto non viene preso in considerazione). L'affitto in Bulgaria è inferiore del 76,66% rispetto agli Stati Uniti (dati medi per tutte le città).

Questi dati sono basati su 13750 voci negli ultimi 18 mesi da 1094 diversi intervistati

949dcb398a0ea2e814e6ddb04eefe7be

 Il premier bulgaro Boyko Borissov ha convocato oggi d'urgenza i responsabili per la sicurezza nazionale a seguito di un attacco hacker senza precedenti nel paese, che ha colpito uno dei server dell'Agenzia nazionale per le entrate (Nap), struttura del ministero delle Finanze. Dopo la seduta, il ministro delle Finanze, Vladislav Goranov, ha precisato che è stato colpito il 3% del database della Nap, comprendente dati personali e informazioni di carattere fiscale e assicurativo. Il ministro dell'Interno, Mladen Marinov, ha confermato che l'informazione dell'avvenuto attacco è stata inviata ieri sera ad alcuni media bulgari da un domain russo. A suo dire, l'attacco hacker in tutti i casi avrebbe un effetto politico riguardante la sicurezza nazionale. In un'intervista stamane all'emittente televisiva Btv, Marinov è andato oltre, ipotizzando una connessione dell'attacco con la decisione di ieri dell'esecutivo di presentare in Parlamento la proposta di ratifica del contratto per l'acquisto dagli Stati Uniti di otto velivoli militari F-16. I media di Sofia informano che l'attacco avrebbe colpito oltre cinque milioni di files della Nap contenenti informazioni personali riservate e rilevano che l'attacco avrebbe seguito un iter graduale iniziato nel 2018, prima di colpire il server della Nap. (ANSA)

D61A1FE0-718F-4D72-90D3-CF0244F03A50

Il Ministero dell'Agricoltura ha preparato un piano nazionale per lo sviluppo dell'agricoltura biologica fino al 2027. L'obiettivo è quello di portare la Bulgaria ad essere il leader  di prodotti biologici.  La sostenibilità delle piccole fattorie biologiche sarà promossa attraverso la loro cooperazione.  Sono in fase di lancio opportunità di consulenza gratuita e formazione professionale per agricoltori biologici.

 

 Da 26,662 ettari nel 2011, aree certificate per la coltivazione di bio-colture in Bulgaria siamo arrivatia 162.332 ettari nel 2018. Questo paese è tra i leader in Europa, a seconda del numero di alveari, soddisfare i requisiti per l'agricoltura biologica, ed è il più grande produttore  di oli organici di rosa e lavanda nel mondo.  Anche la produzione di olio essenziale di melissa (Melissa officinalis) è in crescita.

 

 L'agricoltura biologica è un settore prioritario per il sostegno nell'ambito del programma di sviluppo rurale.

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo