oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

97FA384C-8B62-4778-AB29-76C4ACE7DC53

L'edizione di quest'anno del rating "30 under 30" della prestigiosa edizione di Forbes ha di nuovo la partecipazione bulgara. Questa volta sono Tatyana Mitkova e Velizar Shulev, i fondatori della piattaforma di reclamo online ClaimCompas. Entrano nell'edizione del 2019 proprio grazie a questo. Lo scopo della piattaforma stessa è quello di consentire ai clienti di diverse compagnie aeree di tutto il mondo di ricevere un risarcimento per un volo ritardato o cancellato.

 

Forbes ha affermato che poco meno del 4% dei passeggeri riceve effettivamente un compenso dalle compagnie aeree, ma l'obiettivo dei due giovani bulgari è quello di cambiare.

 

La società è stata fondata nel 2015, ei suoi risultati fino ad ora dimostrano che oltre 10.000 utenti hanno utilizzato i servizi della piattaforma, con un compenso totale di $ 5,4 milioni. Secondo il modello di business ClaimCompass, l'intermediario guadagna una commissione del 25% solo quando viene pagato un compenso. Hanno entrambi 26 anni e hanno ricevuto la loro istruzione all'estero. Tatyana Mitkova ha studiato legge presso la Libera Università di Berlino. Velizar Shulev, a sua volta, è un laureato in Ingegneria del software presso l'Università di Glasgow.

f16-photo-december-2018-lockheed-martin-604x272

Un sondaggio dell'agenzia Alpha Research ha rilevato che i bulgari sono nettamente divisi sulla decisione, approvata dal governo e dal Parlamento, di aprire negoziati con gli Stati Uniti per l'acquisto di caccia F-16.

Ciò è stato constato il 22 gennaio dall'emittente pubblica Bulgarian National Television, il sondaggio Alpha Research ha rilevato che il 46,7% degli intervistati era favorevole, mentre il 45,3% si era contrario.

Per la maggior parte degli intervistati, l'82,2% della decisione era di tipo politico, mentre per il 17% il dibattito doveva essere condotto sulla base delle competenze.

Alla domanda sui tre criteri più importanti per la scelta di un nuovo jet da combattimento per l'aeronautica bulgara, la maggior parte degli intervistati - il 75,1 per cento - ha dichiarato che si trattava del prezzo e dei termini di pagamento.

Al secondo posto il criterio della caratteristiche tecniche con il 65,6 per cento.

I criteri meno importanti, secondo gli intervistati, sono stati il ​​record del velivolo in combattimento (24,1 per cento) e la sua durata (27,8 per cento).

Per la stragrande maggioranza degli intervistati - 80,5% - era importante che l'equipaggiamento militare bulgaro fosse compatibile con quello dei suoi partner strategici, mentre il 18,3% considerava l'opzione opposta.

L'Assemblea nazionale bulgara ha approvato il 16 gennaio 2019 con 130 voti favorevoli e 84 contrari, dando al governo il mandato di negoziare con gli Stati Uniti per l'acquisizione di caccia F-16.

revamp-business

L'economia bulgara sta crescendo a un ritmo sorprendente e le esportazioni sono in piena espansione, mentre il suo ambiente favorevole alle imprese e una forza lavoro locale ben istruita sono una calamita per gli investimenti stranieri. Sempre più aziende straniere ci vanno, facendo investimenti significativi aprendo nuove unità produttive e filiali. Allo stesso tempo, un numero crescente di aziende bulgare sta aprendo le ali, conquistando i mercati esteri e aumentando significativamente le loro esportazioni.

 

Il giornalista di Euronews, Apostolos Staikos, spiega che un numero crescente di investitori descrive la Bulgaria con una frase: "Open for Business".

 

La capitale bulgara Sofia è una città europea moderna e vibrante e una metropoli economica dei Balcani.

 

Nel 2017 il PIL della Bulgaria ammontava a 50,4 miliardi di euro, mentre la crescita economica ha raggiunto il 3,6%. Allo stesso tempo, gli investimenti sono cresciuti del 3,8% e le esportazioni hanno raggiunto i 25,8 miliardi di euro.

 

La Commissione europea prevede una crescita economica per la Bulgaria di poco inferiore al 4% per cento nel 2018, seguita da un analogo aumento nel 2019.

 

I risultati economici della Bulgaria sono arrivati ​​dopo un duro lavoro, che ha portato a un ambiente imprenditoriale favorevole agli investimenti.

 

MAGNETE PER INVESTIMENTI ESTERI

Alcune aziende hanno visto un'opportunità molto prima che la Bulgaria diventasse una "storia di successo economico". Ubisoft, un'azienda francese di videogiochi, ha aperto il suo studio a Sofia nel 2006 e ha iniziato con solo 11 dipendenti.

 

Ivan Balabanov, amministratore delegato di Ubisoft, afferma che una combinazione di fattori ha reso la Bulgaria una calamita per gli investitori stranieri, tra cui una forza lavoro ben istruita, buone infrastrutture e aliquote fiscali estremamente interessanti.

 

"Abbiamo una buona istruzione e disponiamo di ottime infrastrutture per lo sviluppo IT e così via", ha dichiarato Balabanov a Euronews. "Sto anche mettendo da parte fattori macroeconomici come [bassi] tassi di tassazione e supporto da parte del governo.E 'le persone che contano di più quando si tratta del settore IT", ha detto.

 

In tutto il mondo, Ubisoft, che vanta numerose e acclamate serie di videogiochi tra cui Assassin's Creed, impiega 12.000 creativi di 94 nazionalità diverse.

"Da quando è stata aperta Ubisoft Sofia, finora abbiamo creato 195 postazioni di lavoro e abbiamo in programma di crescere. Nei prossimi 2 o 3 anni, stiamo pianificando di diventare almeno 300. Stiamo sfruttando il talento locale, sia nel sfera della tecnologia o nell'ambito della creatività e dello sviluppo dei contenuti.

Consideriamo la Bulgaria una buona destinazione per continuare a crescere in futuro ", ha aggiunto Balabanov.

 

Mikhail Lozanov, direttore creativo di Ubisoft, ha lavorato per la compagnia a Sofia sin dal primo giorno, inizialmente come programmatore capo, nel 2006.

 

"Ho sentito che Ubisoft ha aperto un ufficio: è stata una delle aziende che ho davvero rispettato, quindi ho fatto domanda e mi sono iscritto. Sono 12 anni fa, mi sono iscritto come programmatore capo e sono diventato direttore creativo", ha affermato.

 

ARRAMPICARSI ALLE NUOVE FRONTIERE

Ma non sono solo le compagnie straniere che investono in Bulgaria e creano nuovi posti di lavoro. Walltopia, una società bulgara che esporta i suoi prodotti in tutto il mondo, ha approfittato di una forza lavoro locale di alta qualità e ha ampliato esponenzialmente.

 

Walltopia è stata fondata nel 1998 ed è il produttore leader di pareti per arrampicata al mondo con oltre 1.800 progetti in più di 50 paesi in 6 continenti.

 

Walltopia progetta e produce una vasta gamma di attrazioni di intrattenimento attivo, tra cui corsi di corda e impegnativi percorsi a ostacoli. L'azienda ha il proprio stabilimento di produzione nella città di Letnitsa, a due ore di macchina dalla sua sede principale a Sofia. Walltopia ha riunito milioni di piedi quadrati di pareti da arrampicata e ha una squadra di oltre 600 professionisti in tutto il mondo.

 

Irina Staneva, responsabile degli investimenti di Walltopia, riassume il segreto del successo della sua azienda in tre parole: "Passione, prodotto e persone".

 

"Facciamo tutto qui, internamente: non esternalizziamo", spiega la signora Staneva. "Facciamo il lavoro di progettazione, ingegneria e architettura dove necessario, produciamo, spediamo e installiamo tutto, quindi controlliamo l'intero processo e controlliamo la qualità in ogni fase di questo processo, che è molto importante quando lavori con aziende in tutto il mondo ", ha detto.

 

"Penso che la Bulgaria sia un ottimo posto per gli investimenti, soprattutto negli ultimi anni, perché tutto sta andando a gonfie vele e sta crescendo. Ci sono molte aziende che stanno crescendo in modo esponenziale, non solo per l'economia, ma anche per le persone che voglio restare e vivere qui perché potrebbero fare davvero delle buone carriere, qui non c'è molta burocrazia rispetto ad altri paesi, abbiamo tasse basse, il 10% su tutto, quindi penso che sia un buon affare ", ha aggiunto la signora Staneva .

 

Una cosa è certa. Un numero crescente di aziende straniere sta arrivando in Bulgaria e sta investendo lì, mentre gli imprenditori locali stanno espandendo le loro attività e conquistando i mercati esteri. Tutti concordano sul fatto che la Bulgaria è stata trasformata in un paese favorevole agli investimenti che può sicuramente raggiungere tassi di crescita ancora più elevati.

Снимка на деня

Rila

Rila

От нашите сътрудници

СЪЕДИНЕНИЕТО НА СЕВЕРНА И ЮЖНА БЪЛГАРИЯ

News image

След разпокъсването на българските земи, според Берлинския договор – 1(13) юли 1878 г, общонароден идеал н... Още

Punti di vista

Mantenere la parola data è un valore democratico

News image

Mantenere la parola data è un principio morale elementare....

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo